L’ordine delle cose

L’ordine delle cose di Alessandra Daniele 21 aprile 2019 “Consiglio a Salvini di imitare un po’ più Minniti: fare di più, e parlare di meno” – Marco Travaglio, Tagadà, La7, 13 febbraio 2019 Corrado è un tipo efficiente e ordinato. La sua vita privata è serena. La sua reputazione professionale è ottima. L’ordine è la sua piccola mania. Colleziona souvenir dei ...

Liste d’attesa in sanità . L’esperienza pisana

Liste di attesa in sanità 18 Aprile 2019 Marco Geddes Il primo accesso deve essere visto il più presto possibile; è un problema di sicurezza per lo stato di salute del paziente e il sistema Open Access, messo a punto nella realtà pisana, consente di attuarlo nel giro di tre giorni.  Si tratta di una “buona pratica” descritta ...

Firenze città pilota dell’ordine nuovo?

Firenze città pilota dell’ordine nuovo? Sono passati alcuni mesi da quando l’ordinanza per non mangiare i panini nella centrale via de’ Neri a Firenze ha fatto ridere tutto il mondo… ma sembra che in Palazzo Vecchio non se ne siano accorti, tant’é che l’hanno rinnovata. Siamo consapevoli che non cambierà granché, visto che i panini venivano ...

Il decalogo sulle false credenze sulle popolazioni migranti

Il decalogo sulle false credenze sulle popolazioni migranti di Redazione www.vita.it Le migrazioni sono un elemento che ha caratterizzato la storia umana e oggi sono divenute oggetto di paure, disinformazione e di false credenze. Dal convegno, promosso da AME, Associazione Medici Endocrinologi, e realizzato grazie al contributo incondizionato di IBSA Farmaceutici Italia un decalogo che cerca di dare ...

Diseguaglianze, la ricetta di Barca

Diseguaglianze, la ricetta di Barca Rachele Gonnelli 27 Marzo 2019 Dal salario minimo orario alla dotazione di 15 mila euro agli studenti fino alle nuove norme per le fabbriche rigenerate dagli operai: sono 15 in tutto le proposte del ForumDD in due anni di elaborazione per “invertire la rotta”. Parte dall’insopportabilità delle diseguaglianze, non tanto etica, in questo caso, ...

La strage permanente

Giuseppe D'Onofrio La strage permanente 08 aprile 2019 1.029 nel 2017, 1.133 nel 2018, più di 100 dall’inizio del 2019. Vite spezzate dal lavoro: nelle fabbriche schiacciate dalle presse, sui tralicci e sui ponteggi folgorate da scariche elettriche, nei campi travolte da rimorchi e trattori, nelle cave inghiottite da sabbia e terra, nei cantieri precipitate dalle impalcature, sulle strade ...

Errori e orrori della teoria della “grande sostituzione”

Errori e orrori della teoria della “grande sostituzione” 26.03.19 Enrico Di Pasquale, Andrea Stuppini e Chiara Tronchin Secondo la teoria della grande sostituzione, il destino di europei e nordamericani è segnato. Ma se è possibile uno scontro di civiltà, lo è altrettanto l’incontro. Perché non c’è un futuro predeterminato. E i percorsi di integrazione si possono costruire. La teoria della ...

Meritocrazia. L’uguaglianza non è più una virtù

Meritocrazia. L’uguaglianza non è più una virtù di Luigino Bruni · 16 Marzo 2019 tratto da www.perunaltracitta.org Per comprendere il ruolo del merito nel capitalismo – o, come viene chiamata oggi, della meritocrazia – è necessario partire da una riflessione sulla diseguaglianza, perché oggi la meritocrazia è legittimazione etica della diseguaglianza. La diseguaglianza è la condizione naturale ...

La flat tax elettorale

Però la flat tax di Salvini piatta non è 19.03.19 Massimo Baldini e Leonzio Rizzo www.lavoce.info Il governo torna a parlare di flat tax. Allo studio è una misura per le famiglie, che favorirebbe quelle monoreddito. Il gettito perso sarebbe di circa 17 miliardi. Ma il problema più grave è che scoraggia il lavoro, soprattutto quello delle donne. La fase ...

Più immigrazione vuol dire più reati? I numeri raccontano tutta un’altra storia

Più immigrazione vuol dire più reati? I numeri raccontano tutta un’altra storia di Simona Musco www.linkiesta.it Nelle carceri italiane un terzo dei detenuti è straniero. Ma il numero di sbarchi non ha ingrossato le file, anzi: il tasso di detenzione negli ultimi anni si è abbassato. Se molti sono ancora convinti della relazione tra immigrazione e criminalità la ...

Il populismo penale

Il populismo penale nell’età dei populismi politici 06/03/2019 - di Luigi Ferrajoli www.volerelaluna.it La questione penale è sempre più centrale nei nostri sistemi politici. Non si tratta di un fenomeno nuovo. Da molti anni l’uso demagogico e congiunturale del diritto penale, diretto a riflettere e ad ali­menta­re la paura quale fonte di consenso elettorale tramite politiche e misure illiberali tanto inefficaci ...

Il reddito delle illusioni

Il ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio presenta la carta per ricevere il reddito, Roma, 4 febbraio 2019. (Alberto Pizzoli, Afp) ITALIA Il reddito delle illusioni Roberta Carlini, giornalista 6 marzo 2019 L’introduzione del cosiddetto reddito di cittadinanza è una buona notizia. L’Italia è uno dei paesi europei con maggiore disuguaglianza e minore spesa sociale per contrastare la povertà. Il governo ...

L’umanità è scomparsa

L’umanità è scomparsa 6 Marzo 2019 di Giulia Dagliana www.saluteinternazionale.info Gli autori del libro, appartenenti a MEDU (Medici per i Diritti Umani), hanno provato a raccontare le storie raccolte durante la loro attività di assistenza medico-psicologica ai migranti sopravvissuti a tortura e a trattamenti crudeli, inumani e degradanti nel tentativo di restituire la complessità del problema.   Alberto, Mariarita, Giulia, Flavia, ...

Un reddito di cittadinanza un po’ razzista

Al Senato passa l’emendamento-Lodi: ora il reddito di cittadinanza è una legge razzista di Francesco Cancellato www.linkiesta.it Nonostante il Tribunale di Milano l’abbia bocciato e definito discriminatorio, un emendamento approvato al Senato adotta i medesimi criteri del regolamento comunale di Lodi sulle mense per discrimare gli stranieri sul reddito di cittadinanza. Mattarella firmerà? Forse un giorno ci sveglieremo da ...

Dalla democrazia diretta a quella eterodiretta

Lo confesso, ora ho paura di     Riccardo Bonacina www.vita.it Il voto sulla piattaforma privata Rousseau svuota una volta di più il Parlamento e la funzione dei parlamentari. Dalla democrazia diretta alla democrazia eterodiretta il passo è stato breve. Nel merito la decisione sul caso Diciotti afferma il pericolosissimo principio che l'azione di Governo è al di sopra ...