Contributi ai comuni per la messa in sicurezza di edifici e territorio

Il chiarimento del Ministero dell’Interno. La scadenza è il 15 settembre 

L’ Anci rende noto la procedura per la presentazione delle richieste da parte di comuni: i contributi possono essere fino a un milione di euro per comuni sotto i 5000 abitanti, fino a 2,5 milioni per comuni fino a 25.000 e 5 milioni sopra i 25 mila abitanti. Gli interventi possono riguardare la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, interventi su strade , ponti e viadotti e infine per la messa in sicurezza di edifici a partire dalle scuole:

Pubblichiamo la nota del Ministero dell’Interno relativa ai contributi per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio.

La richiesta da parte dei Comuni deve essere formulata al Ministero dell’Interno, Direzione centrale della Finanza locale, esclusivamente con modalità telematica, tramite il Sistema certificazione Enti Locali, entro le 24 del 15 settembre prossimo.

Messa-in-sicurezza-territorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *