Max Mugelli nella storia: a Varano è il primo vincitore del Campionato E-STC Series

Max Mugelli nella storia: a Varano è il primo vincitore del Campionato E-STC Series

 

Dopo la esibizione di Imola, a Varano sono scese finalmente in pista le Tesla del neonato E-STC Series, il primo campionato Super Turismo elettrico al mondo con vetture derivate dalla serie.

Max Mugelli non ha voluto mancare all’appuntamento e si è subito “accomodato” al volante della Tesla Model 3, derivata dalla serie, equipaggiata con uno specifico kit racing sviluppato dal preparatore americano Unplugged Performance, portata in pista dalla scuderia Best Lap con cui Max partecipa anche al Campionato Italiano Gran Turismo su Lamborghini Huracán.

L’avventura del pilota toscano non poteva iniziare nel migliore dei modi! Max infatti non solo si aggiudica la pole position, ma taglia vittorioso il traguardo in gara 1, diventando dunque il primo pilota al mondo a vincere una gara di un campionato Super Turismo elettrico.

Gara 1 è stata interrotta per due volte dall’ingresso della safety car, ciò nonostante Mugelli è riuscito a mantenere i nervi saldi e mantenere la testa della corsa in entrambe le ripartenze.

Il weekend poteva essere ancora migliore, visto che Max ha lottato per la prima posizione anche in gara 2, quando purtroppo la rottura della testina sinistra dello sterzo lo ha mandato fuori pista. Max però non è uno di quei piloti che alza così presto bandiera bianca e, innescata la retromarcia, riesce a concludere su tre ruote in quinta posizione, accumulando punti preziosi che lo portano in vetta alla classifica del campionato!

Max Mugelli

“Si dice che chi ben comincia è a metà dell’opera… e io ho iniziato nel migliore dei modi, con una bella vittoria. Una vittoria che subito voglio dedicare ad un amico e grande professionista mancato pochi giorni fa: Riccardo Benvenuti, capo ufficio stampa dell’Autodromo di casa del Mugello. Ricordo ancora quando Riccardo scrisse un articolo che mi riguardava… era il lontano 1993!

Da allora il nostro rapporto si è consolidato, tanto che ogni volta che mi chiamava per partecipare ad un evento sulla pista di casa non ho mai saputo dire di no. La sua professionalità e simpatia mancherà a tutti al Mugello: alla sua famiglia vanno le mie più sentite condoglianze.

Tornando alle vicende sportive, a Varano sono subito riuscito a trovare un buon feeling con la vettura, adottando una guida pulita e certosina, gestendo la batteria nel migliore dei modi senza stressare troppo le parte meccaniche. Il risultato è stata una bella vittoria, la prima di una nuova era elettrica.

Una vittoria che avrei potuto ripetere anche in gara 2, se non avesse ceduto una testina dello sterzo. Credo che gli organizzatori del Campionato e i preparatori della vettura debbano ancora lavorare molto per rendere la tesla una vettura da competizione vera e propria.

Basti pensare che a Varano, a differenza di altri piloti che avevano ricevuto il kit completo, ho corso con il volante e gli ammortizzatori standard. Nonostante gli inevitabili problemi di gioventù, sia la vettura che il Campionato hanno attirato l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori e c’è ancora molto margine di miglioramento.

Stavo lottando per vincere anche in gara 2, ma un perno dello sterzo che mi preoccupava sin dai primi chilometri ha ceduto facendomi andare fuori pista: sapevo però quanto importante fosse tagliare il traguardo per accumulare punti preziosi per il campionato, e sono riuscito a tagliare il traguardo su tre ruote!

Ora sono in prima posizione in campionato e non vedo l’ora di potere scendere nuovamente in pista per tentare di salire nuovamente sul gradino (elettrico!) più alto del podio. Concludo con un ringraziamento particolare a Y3K che ha voluto fortemente che io partecipassi a questa nuova avventura elettrica e a tutti i ragazzi della scuderia Best lap per l’ottimo lavoro!””

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *