Bando regionale per la riqualificazione del patrimonio storico dei comuni

 

La Regione Toscana sta per pubblicare un bando che potrà riguardare molti enti locali in quanto stanzia risorse per interventi di riqualificazione del patrimonio storico e di pregio  di proprietà pubblica per favorirne la piena fruibilità da parte dei cittadini.
La tipologia di Interventi oggetto del bando sono, in via prioritaria in ordine decrescente:

  1. a) interventi di conservazione, recupero, rifunzionalizzazione e riqualificazione di immobili storici e di pregio di proprietà degli enti locali, in modo da consentire l’accesso e la fruizione degli stessi alla cittadinanza per fini culturali e aggregativi;
  2. b) interventi di riqualificazione di immobili storici e di pregio di proprietà degli enti locali finalizzati all’uso istituzionale degli stessi.

Per accedere al bando gli enti locali dovranno  essere in possesso di una progettazione di livello esecutivo o definitivo , della quota di cofinanziamento prevista a carico dei beneficiari (max 20%) e “di un piano di gestione dell’intervento che garantisca l’adeguatezza organizzativa e professionale e la sostenibilità gestionale dei risultati degli interventi, al fine di assicurarne la pubblica utilità tramite la fruizione.”
Ciascun Comune può presentare domanda di concessione del contributo per un solo intervento e non deve aver beneficiato di altri finanziamenti finalizzati alla realizzazione delle stesse opere previste dalprogetto a copertura della quota per la quale si richiede il contributo.

Il contributo della regione sarà dell’80% e non potrà superare i 320 mila euro.

Le risorse disponibili sono 7,5 milioni di euro suddivisi su tre annualità a partire dal 2021.

Delibera_n.429_del_26-04-2021-Allegato-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *