L’associazione Vip Italia di Clownterapia ha donato un nuovo lettino modulabile alla pediatria dell’ospedale del Mugello.

L’associazione Vip Italia di Clownterapia ha donato un nuovo lettino modulabile alla pediatria dell’ospedale del Mugello.

La donazione è avvenuta grazie ad una raccolta fondi avvenuta attraverso una partita di calcio tra clown della Nazionale, sindaci dell’Unione dei Comuni e sacerdoti, proprio con l’obiettivo di devolvere il ricavato alla pediatria del Mugello.

Ieri mattina i ringraziamenti dell’ospedale e delle autorità del territorio, agli operatori dell’associazione che opera su tutto il territorio nazionale, compresi alcuni ospedali dell’Azienda Toscana centro.

Erano presenti i partecipanti della partita di calcio triangolare dei mesi scorsi tra cui il sindaco di Borgo San Lorenzo. Presente anche il primo cittadino di Scarperia-San Piero a Sieve insieme ad altre autorità locali. Nella Sala riunioni al terzo piano dell’ospedale  c’erano anche la dottoressa Tiziana Faraoni delegata a partecipare dal neo direttore di presidio, Claudia Capanni, Rosalia Di Silvio, direttore della Pediadria, Carlo Dettori, direttore Ostetricia e Ginecologia, Paolo Pratesi, responsabile delle risorse umane del dipartimento infermieristico, il personale assistenziale del reparto materno infantile dell’ospedale e alcuni rappresentanti delle Associazioni del territorio che con i fondi, frutto della raccolta, hanno contribuito all’acquisto del lettino. Con la Nazionale Vip Italia c’erano il Presidente Vip Prato, Pietro Amantea e il Presidente Vip Firenze, Ivana Trombatore.

Dopo i ringraziamenti, il gruppo si è spostato in Pediatria dove è stato collocato il lettino che grazie alla sua composizione modulare permetterà al personale di accogliere tutti i pazienti pediatrici, dai lattanti fino all’età di 16 anni, e di offrire una migliore logistica ai piccoli pazienti. Qui la Nazionale Italiana con i sui clown ha fatto visita ai piccoli ospiti del reparto portando loro giochi, palloncini e tanto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *