Danneggiata Stazione di Crespino. Le parole di Triberti

La scorsa  notte ignoti vandali, utilizzando le pietre della massicciata ferroviaria, hanno infranto le vetrate della bacheca e delle porte della Stazione di Crespino sul Lamone, del comune di Marradi, lungo la linea ferroviaria Firenze-Faenza, danneggiando seriamente lo scalo ferroviario.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Marradi, che hanno fatto il sopralluogo e stanno conducendo le indagini.

Il sindaco di Marradi Tommaso Triberti condanna gli atti vandalici che hanno danneggiato la stazione Fs di Crespino sul Lamone: “Sono atti stupidi e incivili che procurano un danno a tutta la collettività, in questo caso sono i pendolari che usano il servizio ferroviario a subirlo maggiormente. Avevamo già denunciato ai Carabinieri mesi fa danneggiamenti ed episodi di inciviltà e degrado alla stazione di Marradi. Come Comune avevamo preso provvedimenti – precisa – ed i Carabinieri avevano intensificato i controlli”. Continua il sindaco Triberti: “Provo molto rabbia, queste azioni vandaliche devono finire. Fondamentale è la collaborazione di tutti i cittadini, segnalazioni tempestive ai Carabinieri o alla Polizia municipale ci possono aiutare – sottolinea -. Stamani mi sono sentito col comandante della Compagnia dei Carabinieri, maggiore Paolo Bigi, per fare il punto e ribadire la collaborazione istituzionale per affrontare il problema. E mi ha confermato che per il periodo estivo il personale della locale stazione dei Carabinieri è stato potenziato con l’arrivo di due carabinieri in tirocinio formativo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *