Presentata la Gran Fondo del Mugello che si corre domenica 26 giugno

LA GRAN FONDO DEL MUGELLO PRESENTATA OGGI PRESSO LA REGIONE TOSCANA: IL TETTO DEI MILLE ISCRITTI E’ PRATICAMENTE RAGGIUNTO – IL VIDEO

E’ ormai conto alla rovescia per la Gran Fondo del Mugello “La via del latte” – in programma domenica 26 giugno per l’organizzazione della ASD Mugello Toscana Bike e il patrocino dei Comuni toccati dal tracciato e il supporto dell’Unione montana dei Comuni del Mugello.
L’evento è una cicloturistica con anche due cronoscalate cronometrate (Montecarelli e Passo della Sambuca) e classifiche individuali e di squadra e ben quattro possibilità di scelta del percorso.
Quattro i percorsi (3 stradali e uno gravel); i ricchi ristori sul percorso e il pasta party finale a che comprende i famosi e tipici tortelli di patate completano l’attrattiva dell’evento.
Altro elemento di sicuro fascino è la partenza (fissata alle 7.30) dall’interno dell’autodromo internazionale del Mugello. Gli atleti hanno la possibilità, per questa unica volta nell’anno, di percorrere un giro del circuito, e provare di persona i saliscendi del tracciato teatro qualche settimana fa della prova del Motomondiale, sperimentandone di persona caratteristiche e asperità.
Arriveranno ciclisti da tutta Italia per assaporare il territorio e godersi le bellezze paesaggistiche della zona, oltre alle prelibatezze gastronomiche.

L’evento è stato presentato oggi presso la sede del Consiglio della Regione Toscana a Firenze, presenti Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio regionale della Toscana, Federico Ignesti, sindaco di Scarperia e San Piero a Sieve e assessore al turismo dell’Unione montana dei Comuni del Mugello, Giovanni Buti, responsabile Ciclismo Uisp Firenze. Per gli organizzatori al tavolo d’onore il presidente Marco Vonci e Mauro Noferini vicepresidente.

HANNO DETTO
“Una gran fondo per tutti, con lo scopo primario che è la sicurezza di tutti”, ha spiegato il presidente Marco Vonci, come slogan per lanciare l’evento.
“E’ il modo per raccontare nel migliore dei modi la bellezza del territorio del Mugello – ha detto il presidente del Consiglio regionale Mazzeo – Questa è la strada giusta, quella di investire nel cicloturismo, nella mobilità sostenibile, nell’ambiente.”
“La Granfondo del Mugello – ha detto l’assessore al turismo dell’Unione dei Comuni Federico Ignesti – è uno speciale appuntamento che si rinnova negli anni raggiungendo in questo 2022 straordinari risultati dal punto di vista della partecipazione. Un successo sancito dalla presenza del grande campione Francesco Moser, a conferma che il Mugello è sempre più terra di ciclismo e sport, capace di attrarre sul territorio numerosi turisti. Questi risultati ci ripagano delle scelte fatte negli ultimi anni, così come previsto nel piano strategico di ambito turistico, di puntare sempre più su un turismo sportivo che faccia conoscere il nostro territorio, ricco di tante offerte come quelle dei nostri musei, che grazie al progetto Museo Diffuso, sotto l’egida dell’Unione, sanno fare squadra e offrire tante opportunità come gli ingressi ridotti ai musei aderenti al Sistema Museale Mugello-Montagna Fiorentina, per coloro che presentano all’ingresso il tagliando numerato gratuito dell’ingresso a Bosco ai Frati dove è ospitata la mostra Terre degli Uffizi con lo splendido trittico di Nicolas Froment. Un ringraziamento speciale – ha conclude Ignesti –  al presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo per averci ospitato nella Sala del Gonfalone per presentare questo importante evento”.

I TRE PERCORSI STRADALI
Si può scegliere tra il percorso lungo di 127 km e 2300 metri di dislivello che comprende le cronoscalate cronometrate di Montecarelli e del Passo della Sambuca; il percorso medio di 80 km e 1500 metri di dislivello, e il percorso corto (da 50 km e 480 metri di dislivello).
Dalla partenza, col giro all’interno dell’autodromo per tutti (a patto che si sia in griglia entro le ore 7,30) si tocca il Lago di Bilancino, il passo della Futa (col primo tratto cronometrato (nella prima parte) a Montecarelli (circa 5 km), si tocca Firenzuola, il passo del Giogo e (per il medio si scende fino a Scarperia dove si fermerà chi percorre il percorso medio. Chi sceglie invece il  lungo prosegue verso San Pellegrino e poi verso il passo del Paretaio, toccano Palazzuolo sul Senio fino alla salita della Sambuca (secondo tratto cronometrato di circa 9 km) per arrivare agli oltre 1060 metri, la salita più alta dei tratti Appenninici della zona; poi Prato all’Albero e la lunga discesa verso Borgo San Lorenzo per poi arrivare a Scarperia dove a pochi metri da Piazza dei Vicari, presso il Circolo MCL, c’è la zona ristoro, pasta party e premiazioni finali.

PERCORSO GRAVEL
Oltre ai tre tracciati stradali, per chi vuole vivere un’esperienza diversa, per certi versi forse più rilassante, sempre con partenza e giro all’interno dell’autodromo e arrivo in piazza dei Vicari a Scarperia, c’è anche il percorso Gravel. E’ lungo 70 km per poco più di 700 metri di dislivello, ma non per questo non si farà sentire la fatica. Si può percorrere con bici gravel, mountain bike e anche con le e-bike.
Il tracciato attraversa strade inedite, sentieri, piste ciclabili di raccordo sconosciute ai più, boschi e colline. Puro divertimento senza l’assillo della classifica, percorrendo tantissime strade bianche del magnifico territorio toscano. Per partecipare è sufficiente essere in possesso del certificato medico di idoneità sportiva alla pratica non agonistica.



TETTO ISCRIZIONI PRATICAMENTE RAGGIUNTO

Visto il notevole numero di coloro che già si sono iscritti, la società ha già deciso di fissare a 1000 iscritti il numero massimo di partecipanti allo scopo di garantire a tutti un elevato standard di qualità è sicurezza. E al momento gli iscritti hanno abbondantemente superato quota 900 e sfiorano i 1000. Ecco che quindi che il tetto iscrizioni è stato di fatto raggiunto e restano quindi pochi preziosissimi posti per iscriversi.

MOSER STARTER
Francesco Moser, l’indimenticato campione trentino, il ciclista più vincente della storia del ciclismo italiano, con le sue 261 vittorie in 16 anni di carriera tra i professionisti, sarà lo starter dell’evento: sarà insieme ai ciclisti e darà loro il via sul rettilineo dell’autodromo del Mugello a Scarperia per la partenza della Gran Fondo che comincia proprio con il giro intero sui saliscendi del circuito che nell’ultimo fine settimana di maggio è stato anche palcoscenico del Motomondiale.
Il sabato della vigilia invece, il 25 giugno alle 21, Moser sarà presente nella sala della Vecchia Propositura in piazza dei Vicari a Scarperia per presentare il suo ultimo libro scritto in collaborazione col giornalista, collaboratore Rai, Beppe Conti: “Francesco Moser, un uomo una bicicletta”. Saranno presenti anche altri protagonisti che hanno corso insieme a Moser, come Roberto Poggiali e Piero Dallai, in una sorta di bella rimpatriata amarcord aperta a coloro che vorranno partecipare.
Il libro sarà in vendita anche per tutto il pomeriggio di sabato 25 in piazza dei Vicari presso gli stand della Gran Fondo e nella giornata del 26 sempre in piazza dei Vicari.

I PREMI

Al termine della Gran Fondo del Mugello saranno premiate le prime 15 società con l’assegnazione dei punti in base al percorso scelto (più punti per chi fa il lungo, a scalare per medio, gravel e percorso corto).
La prima squadra per somma dei migliori tre tempi nella somma delle cronoscalate.
Il primo assoluto e la prima donna assoluta nella classifica delle cronoscalate vinceranno una coppia di copertoni Continental di alta performance.
I primi tre delle 13 categorie Uisp maschili e femminili in base alla classifica delle cronoscalate. Per loro anche la maglia tecnica celebrativa per la vittoria dell’evento.

LA CONCLUSIONE DEL CHALLENGE
Al termine della Gran Fondo del Mugello ci saranno anche le premiazioni finali della classifica complessiva del circuito Tuscany Bike Challenge. Saranno premiati tutti coloro che avranno completato le quattro prove. Prima della Gran Fondo del Mugello ci sono state la Gran Fondo Versilia dello scorso maggio, il Tuscany Extreme dello scorso 11 giugno e la Gran Fondo Edita Pucinskaite che si è svolta a Pistoia domenica scorsa 19 giugno. La classifica si basa sulla somma dei tempi delle cronoscalate previste dal regolamento. Ai vincitori delle 13 categorie maschili e femminili verrà consegnata la maglia di leader del circuito.

ISCRIZIONI
L’iscrizione si può fare su https://www.endu.net/it/events/granfondo-del-mugello-la-via-del-latte/

PROGRAMMA COMPLETO

Sabato 25 giugno 

Presso la propositura di p,za dei Vicari a Scarperia : dalle ore 14.30 alle ore 19: consegna davanzini, pacchi gara ed eventuali iscrizioni.  Dalle ore 21: presentazione del libro autobiografico “Francesco Moser, un uomo una bicicletta”, con la presenza dell’autore.

Domenica 26 giugno

Presso la propositura di p.zza dei Vicari a Scarperia: dalle ore 6 alle ore 7.30: consegna davanzini, pacchi gara ed eventuali iscrizioni. 

Interno Autodromo del Mugello: ore 7,30* partenza ufficiale. (*chi non sarà presente entro le ore 7.30 all’interno dell’Autodromo, dovrà partire dall’esterno di esso entro e non oltre le ore 8,00). Sarà Francesco Moser, l’azzurro più vincente della storia del ciclismo italiano, a dare il via alla Gran Fondo col Giro all’interno del circuito.

P.za dei Vicari a Scarperia: dalle ore 9.30 alle ore 15: arrivo concorrenti.
Presso il Circolo MCL di Scarperia: dalle ore 11.30 alle ore 16: pasta party e premiazioni.

Presso il Campo Sportivo Comunale di Scarperia, sarà possibile dopo la gara usufruire del servizio docce.

Per info e iscrizioni: http://www.mugellotoscanabike.it/ o al numero 320 2654989.

QUI IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE DI OGGI: https://youtu.be/7WOz7d5K-IE

 

QUI il VIDEO di PRESENTAZIONE DEI PERCORSI STRADALI: https://www.youtube.com/watch?v=9Fsg6jehMdA&t=1s

QUI il VIDEO di PRESENTAZIONE del PERCORSO GRAVEL:
https://www.youtube.com/watch?v=uA0jpqo8TXY&t=313s

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.