Per Giani il Mugello ospiterà la Formula 1 il 13 settembre

Nel corso del dibattito in Consiglio regionale sulle modifiche alla legge sull’autodromo approvata a febbraio, dopo i rilievi del governo, il presidente Giani si è detto convinto che l’autodromo di Scarperia potrebbe ospitare un Gran Premio di formula 1 il 13 settembre prossimo. Si tratterebbe di una gara a porte chiuse, salvo diverse indicazioni delle autorità sanitarie. Ci sono altri impianti che aspirano ad ospitare gare di formula 1 ma secondo Giani il Mugello potrebbe essere favorito dalla volontà della Ferrari di celebrare sul proprio impianto il millesimo gran premio della sua storia.
Giani nel corso della  discussione in Consiglio regionale sui limiti di inquinamento acustico dell’autodromo, ha detto, rispondendo a “commenti sarcastici” di Tommaso Fattori di Toscana a Sinistra: “stiamo parlando di un impianto che probabilmente il 13 settembre ospiterà un gran premio di Formula 1”. Nelle settimane scorse Giani aveva detto: “anche se sarà un sacrificio farlo a porte chiuse, dovremmo mobilitare la Città Metropolitana di Firenze, la Regione Toscana e tutte le istituzioni sportive per mantenere, anche in una situazione come quella di quest’anno, il Mugello fra i dodici Gran premi  che ci saranno”.
Nel caso di una volontà della Ferrari di correre al Mugello dovrebbe essere la scuderia di Maranello ad accollarsi i costi dello svolgimento del gran premio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *