La befana, malgrado la pandemia, è passata per San Piero

La befana, malgrado la pandemia, è passata per San Piero

L’impegno della Pro Loco per mantenere viva una tradizione che gli anni scorsi faceva registrare il tutto esaurito

Per anni la Befana, a bordo di un affascinante e strapieno treno a vapore ha raggiunto San Piero a Sieve, per la gioia di bambini e non solo, che trovavano nel paese mugellano accoglienza, mercatini, doni ed una giornata ricca di eventi. Un appuntamento fisso che ogni anno faceva registrare il tutto esaurito con ampio anticipo. Quest’anno, ovviamente, la Befana non aveva la possibilità di arrivare con il solito mezzo e soprattutto di creare certi assembramenti. Così a San Piero, la locale Pro Loco ha aguzzato l’ingegno, si è come sempre rimboccata le mani, e dopo un anno così funesto, in apertura di quello che ci si augura possa essere quello del progressivo ritorno alla normalità, ha studiato un modo di tenere viva una tradizione sentitissima, e non deludere i bambini in attesa del passaggio della Befana. Così, con anticipo, ai bambini di San Piero, grazie anche alla collaborazione della scuola, si è fatto arrivare una lettera che spiegava i disagi di quest’anno, con il Gran Capotreno che aveva impedito alla Befana di usare il consueto mezzo per giungere a San Piero, invitandoli a scrivere una letterina alla vecchia signora, anche per aiutarla a trovarli, nell’occasione descrivendo ciò che più gli piaceva di San Piero, e quello che avrebbero voluto nel loro paese. Ne è uscito così uno spaccato del paese visto dai più piccoli e tanti suggerimenti.

Così, nella serata tra il 5 ed il 6 gennaio la vecchia signora, ripresa la sua vecchia scopa, ha fatto visita ad oltre trenta bambini, con un pensiero per tutti loro, dando l’occasione di festa ai più piccoli anche in questo momento.

Un momento molto bello e di vicinanza tra i più piccoli, il loro paese, una storica tradizione e la Pro Loco, che in questi mesi mai si è fermata nell’aiutare i propri concittadini e nel mantenere vive le proprie tradizioni ed i propri eventi. Con l’impegno, già preso con la Befana, che il prossimo anno, anche per sgravarla dal pensante fardello, possa tornare a raggiungere San Piero a bordo del suo fumante treno a vapore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *