Nuovo bando del concorso letterario “Lo Scrittoio”

Mugello: la scrittura ci viene in aiuto

Al via il nuovo bando del Concorso letterario “Lo Scrittoio” come “antidoto” al Covid19

In questi giorni da passare a casa per l’emergenza Covid 19 tante le attività che ci vengono proposte ma questa merita un’attenzione particolare. Ce la propone l’Associazione culturale Lo Scrittoio di Borgo San Lorenzo (FI) che proprio in questi giorni ha fatto uscire il tradizionale bando dell’omonimo concorso letterario, quest’anno giunto alla XVIII edizione.
La partecipazione al Concorso è gratuita e si articola in quattro sezioni: il tema libero per poesia e narrativa, il “diario di una quarantena” per opere inedite di prosa e poesia sul tema #iorestoacasa, la sezione “Racconti a 4 mani” dedicata a genitori e figli insieme sul tema #andràtuttobene per opere di narrativa e la sezione giornalismo d’attualità sul tema “L’anno che verrà”, sezione rivolta a giornalisti pubblicisti, professionisti e studenti in media e comunicazione intitolata al giovane giornalista mugellano Roberto D’Antonio scomparso qualche anno fa in seguito ad un tragico incidente.

Il tema di questa sezione è stato appositamente ideato da Giulio Incagli, speaker professionista presso Radio 105 e ideatore di “Cronache di spogliatoio” che racconta: “In questi giorni sto riascoltando con un sapore diverso L’anno che verrà di Lucio Dalla. Il parallelismo con gli anni di piombo è più che mai incalzante e, anche se con sfumature diverse, le limitazioni che stiamo vivendo sono simili. Questo concorso alterna un anno giornalismo di inchiesta e un anno giornalismo sportivo. Gli EUROPEI sono stati spostati al prossimo anno, perché non prendere spunto anche da questo? Non concentriamoci su quello che possiamo fare oggi ma su quello che potremo fare domani”.

La novità di questo bando è proprio in questa sezione “a 4 mani”: “Visto che siamo tutti chiusi in casa – spiega la Presidente dell’Associazione Maria Amore – abbiamo pensato ad una sezione dedicata ai genitori ed ai loro figli o a fratelli e sorelle, un piccolo lavoro all’interno dell’abitazione che rafforzi il messaggio positivo dell’hastag andratuttobene. Perché anche a questo deve servire la scrittura: a fornirci un momento di svago, una pausa dai bollettini drammatici che si susseguono in questi giorni. Scrivere aiuta molto e noi ne siamo convinti da sempre, soprattutto in questo particolare momento storico” La Scrittura come terapia, la scrittura alla quale affidare la memoria di questi giorni così altamente digitalizzati e virtuali ma sempre e comunque concreti, veri. Non stiamo vivendo un film e la realtà sta superando davvero la fantasia. Cerchiamo di far tesoro di ogni esperienza, anche della scrittura. Il Concorso gode del patrocinio del Comune di Scarperia e San Piero, del prezioso contributo della Pro Loco di San Piero a Sieve e della collaborazione con la libreria Parigi&oltre.

Il bando completo sul sito dell’associazione lo scrittoio https://assloscrittoio.wixsite.com/loscrittoio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *