Istituti comprensivi, la riposta della Giunta in Consiglio regionale

Istituti comprensivi, la riposta della Giunta in Consiglio regionale

Serena Spinelli (Art.1 Mdp): “Parzialmente soddisfatti, preoccupazione per i posti di lavoro rimane”

 “La Giunta regionale ha chiesto e ottenuto dal direttore dell’Ufficio scolastico regionale la garanzia del mantenimento dei contingenti di organico per gli istituti oggetto di dimensionamento ‘non forzato’ da situazioni di mancato raggiungimento dei parametri minimi per l’autonomia. È quanto ha risposto oggi in Aula, l’assessore Cristina Grieco, che colgo l’occasione per ringraziare, a seguito dell’interrogazione che ho presentato sul piano di dimensionamento degli istituti scolastici della Regione Toscana che metterebbe a rischio 50 posti Ata nei territori di   Empoli, Sesto Fiorentino, Pistoia, Borgo San Lorenzo. Una risposta che ci rende parzialmente soddisfatti, poiché permane la preoccupazione affinché quanto ritenuto opportuno dall’Ufficio scolastico regionale abbia poi compimento; su questo continueremo a porre attenzione. So bene che quello della comprensivizzazione all’interno degli istituti è il modello scelto per consentire la continuità della didattica tra gli istituti di livello diverso; tuttavia il mantenimento dei livelli del personale rimane una questione su cui porre massima attenzione. Il mio invito alla Giunta e all’Ufficio scolastico regionale è che su questo tema si continui a lavorare affinché non si mettano a rischio i livelli occupazionali. Ricordo che il personale Ata ha compiti e mansioni essenziali per il buon funzionamento degli istituti e per l’erogazione dei servizi, per i quali nessun territorio può essere penalizzato”.

 

E’ quanto dichiara Serena Spinelli capogruppo Art.Uno Mdp, a seguito della risposta dell’assessore Cristina Grieco in merito all’interrogazione “In merito al piano di dimensionamento dell’organico scolastico 2018/2019 della Regione Toscana e alla conseguente perdita di 50 posti ATA”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *