Fondi per i comuni per risparmio ed efficienza energetica

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 34  del 30 aprile  che assegna ai comuni italiani 500 milioni di euro per interventi di efficientamento energetico, per energie rinnovabili e sviluppo sostenibile.
I comuni ricevono un contributo in base agli abitanti e dovranno avviare i progetti entro il 31 ottobre del 2019. Inoltre gli investimenti dovranno essere aggiuntivi rispetto a quanto previsto dai bilanci di previsione 2019. Come ricorda il sito dell’Anci ” i  contributi sono destinati a  a questo scopo : efficientamento energetico (efficientamento dell’illuminazione pubblica; risparmio energetico degli edifici pubblici; installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili); sviluppo territoriale sostenibile (mobilità sostenibile; adeguamento e messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale; abbattimento delle barriere architettoniche).

L’erogazione del contributo avviene in due quote: la prima, pari al 50% del contributo assegnato, a seguito della verifica da parte del Ministero del rispetto del termine di inizio lavori, mentre il saldo è erogato solo a seguito del collaudo dell’intervento realizzato.

Le disposizioni operative e le modalità di controllo per l’attuazione della misura saranno disciplinate con successivi provvedimenti ministeriali.

Per quanto riguarda il Mugello sono previsti 540 mila euro con contributo di 90 mila euro per Barberino e Borgo san Lorenzo, 70 mila per Dicomano, Vicchio e Vaglia e 50 mila per Firenzuola, Marradi e Palazzuolo:

In Valdisive il comune di Pontassieve che supera i 20 mila abitanti potrà ricevere 130 mila euro, 70 mila Rufina e Pelago e 50 mila Londa e San Godenzo..
Il 50% del finanziamento viene erogato all’inizio dei lavori e il saldo al termine della rendicontazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *