A settembre riprende l’attività dell’ambulatorio di medicina dello sport in Mugello

Nel mese di settembre sarà di nuovo attivo l’ambulatorio di medicina dello sport presente all’interno del presidio di Borgo San Lorenzo e chiuso temporaneamente a causa di alcune difficoltà legate al reperimento di personale dedicato.

L’Azienda Usl già da tempo è impegnata per garantire una continuità del servizio ai numerosi atleti presenti nell’intera area del Mugello che necessitano di visite specialistiche in vista del prossimo inizio della  nuova stagione sportiva.

Nel mese di settembre due nuovi assistenti sanitari saranno assegnati, con contratto interinale e a seguito di un adeguato periodo formativo nell’ambito della sanità sportiva, all’unità funzionale di medicina dello sport di Firenze, diretta dalla dottoressa Maria Teresa CappelliniUno di questi neoassunti sarà presente, in giorni stabiliti secondo le necessità territoriali, nel presidio di Borgo San Lorenzo per garantire così la ripresa del servizio ambulatoriale.

Nel mese di novembre entreranno in servizio presso la stessa unità funzionale di Firenze ulteriori due assistenti sanitari.

Per quanto riguarda il personale medico, in attesa di reperire uno specialista dedicato all’ambulatorio del Mugello, dal mese di settembre, saranno gli stessi medici di medicina dello sport dell’unità funzionale complessa aziendale, diretta dal dottor Nicola Mochi, (presente all’interno del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Usl Centro sotto la direzione del dottor Renzo Berti) a spostarsi alternativamente dalle rispettive sedi di Firenze, Prato, Pistoia per recarsi nel presidio di Borgo San Lorenzo compatibilmente con la programmazione delle attività delle singole aree di provenienza.

(fonte Asl)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *