Palagiaccio basket femminile in serie A2. Festeggiamenti a Scarperia il 29 luglio

Firenze e il Mugello ancora protagonisti in questo mese di luglio 2020 per il susseguirsi di straordinarie opportunità sportive e non solo.

A pochi giorni dalla notizia dell’arrivo della formula uno al “mugello circuit” è giunta ora anche la conferma della promozione in serie “A2” per la pallacanestro femminile firenze sponsorizzata dal Palagiaccio. Dopo oltre 10 anni di limbo il basket fiorentino ritorna finalmente nella pallacanestro che conta, che firenze e il movimento cestistico gigliato hanno dimostrato di meritarsi.

Mercoledi 29 luglio per celebrare l’importanza e l’unicità di questi eventi sono stati scelti tre luoghi simbolo: il palazzo dei Vicari di Scarperia dove per l’occasione sara’ sottoscritto  un fondamentale accordo di collaborazione con la Reyer Venezia campione d’italia in carica; l’autodromo del Mugello dove alle ore 18,30, presso il media center, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione; la villa della storica fattoria Palagiaccio dove si concluderà la giornata .

Mercoledi’ 29 luglio, per tali circostanze saranno presenti: il presidente della lega basket femminile Massimo Protani, il presidente del comitato regionale toscano della federazione italiana pallacanestro Simone Cardullo, il consigliere nazionale della federazione italiana pallacanestro Marco Petrini, il direttore generale della Reyer Venezia Roberto De Zotti, il team manager della Reyer Venezia Roberta Meneghel, l’assessore regionale Stefano Ciuoffo, il consigliere regionale Fiammetta Capirossi, il sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti, l’assessore allo sport del comune di Firenze Cosimo Guccione, il c.e.o. del “Mugello Circuit” Paolo Poli e due personalità che credono negli alti valori dello sport e della pallacanestro in particolare, come il comandante della legione carabinieri toscana generale di brigata Massimo Masciulli e il procuratore generale della repubblica italiana Marcello Viola.

(Uff Stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *