Merlo e Chiarugi in campo con i ragazzi della “Sandro Vignini” 

I viola yé-yé sono tornati!

Merlo e Chiarugi in campo con i ragazzi della “Sandro Vignini” 

Merlo, Chiarugi… gol! Una scena vista molte volte sui campi di calcio degli anni 60/70.

Oggi Luciano Chiarugi e Claudio Merlo, tra gli artefici del secondo e ultimo scudetto della Fiorentina, sono di nuovo in campo a Vicchio, paese in cui risiedono da anni.  Ancora in campo con la loro passione e la loro voglia di divertirsi ed insegnare calcio ai ragazzi della “Vignini”. Portano in dote un eccezionale bagaglio di esperienza e di sapienza calcistica da cui sicuramente i ragazzi del presidente Grati trarranno benefici.

Tutto bene, dunque? Non proprio. Perché, come sappiamo, i problemi oggi non mancano, neanche per le società sportive. Problemi che vogliono dire soprattutto costi più alti e bollette stratosferiche da pagare per mantenere gli impianti e l’attività quotidiana.

E la “Sandro Vignini”, ricca di entusiasmo, volontà, volontari e voglia di far bene, non lo è altrettanto di risorse.

Da qui nasce l’appello del neo Direttore Sportivo Claudio Merlo che invita Vicchio ad un aiuto:

“Se vogliamo che questi duecento ragazzi della “Vignini” possano continuare  a fare sport in maniera sana, se vogliamo aiutarli a continuare a divertirsi e aiutare questa giovane società calcistica, che già fa molto per il paese, a sopravvivere nonostante le tante difficoltà economiche, Vicchio deve mobilitarsi. E in particolare chiedo uno sforzo alle importanti industrie che ci sono sul nostro territorio, chiedo loro di dare una mano. Io sono qui, disposto a parlare con tutti quelli che ci vogliono aiutare.”

 

Bruno Confortini

 

I commenti sono chiusi.