Boxe Mugello , De Filippo campione regionale

BOXE MUGELLO: DE FILIPPO CAMPIONE REGIONALE ÉLITE. TRE ATLETI MUGELLANI AI CAMPIONATI ITALIANI.

AMARA DELUSIONE PER LEONARDO SARTI

Nel fine settimana appena trascorso si sono tenute, a Firenze, le finali dei campionati regionali Élite di pugilato nel corso delle quali l’atleta Michele De Filippo della Boxe Mugello si è aggiudicato il titolo nella categoria di peso fino a 64 kg.

Nella finale il pugile della società borghigiana ha battuto nettamente ai punti un atleta coraggioso e coriaceo come Alessandro Gatti, della Pugilistica Lucchese, aggiudicandosi tutte e tre le riprese. Stesso copione era avvenuto in semifinale quando era stato battuto Francesco Lami dell’Accademia dello Sport.

De Filippo si aggiunge, così, a Ermir Haruni e Gabriele Falaschi che nelle prossime settimane saranno anch’essi impegnati nei campionati italiani. Haruni, pugile Élite nella categoria fino a 69 kg, si era già guadagnato l’accesso alla massima competizione nazionale arrivando terzo al “Torneo Nazionale Under 26” tenutosi a Roma, mentre Falaschi, nella qualifica Youth, ha potuto accedere aggiudicandosi il titolo di Campione Regionale sempre nella categoria di peso fino a 69 kg. Un ottimo risultato, per il sodalizio borghigiano presieduto da Claudio Cantini, ma con un retrogusto amaro per la sconfitta di un altro atleta di punta della scuderia, Leonardo Sarti.

Gabriele Sarti, tecnico titolare della Boxe Mugello, commenta così: “ci presentiamo ai campionati italiani con tre ottimi atleti. Haruni è già stato semifinalista nazionale negli anni scorsi nelle qualifiche Junior e Youth, Falaschi è stato campione italiano Junior e semifinalista nel 2020 negli Youth, De Filippo ha già vinto tre volte il Guanto d’Oro e ha voglia di tornare ai massimi livelli che gli competono. Peccato non aver potuto calare il poker portando anche Leonardo Sarti che avrebbe sicuramente meritato per quello che ha fatto vedere sul ring”.

E proprio la sconfitta di Leonardo Sarti nei Regionali Élite contro Gioele Pierini, della Boxe Salvemini, ha lasciato un lungo strascico di polemiche. “Avevamo chiesto per queste finali la nomina di un supervisore da parte della Federazione”, dichiara il consigliere Massimiliano Bartolozzi, “ma ci è stato negato. Poi, però, nonostante la Toscana disponga di ben quattro arbitri internazionali sono stati designati come giudici quattro persone, sicuramente competenti, ma con esperienza estremamente minore. Consideriamo che due dei quattro erano ‘aspiranti’, uno effettivo e uno nazionale. Se i Campionati Regionali Élite sono la più importante manifestazione regionale a livello dilettantistico, ci chiediamo quando debbano essere utilizzati gli arbitri più esperti e autorevoli se non in queste occasioni. A questo punto, poi, non lamentiamoci se a livello internazionale il pugilato italiano raccatta briciole o aria fresca”.

Tornando alle soddisfazioni per la società di Borgo San Lorenzo è da registrare anche il successo di Paolo Rossi, atleta amatore, nella prima gara Gym Boxe Toscana per la selezione nazionale. Rossi è arrivato primo nella sezione “Over anni 51/65”, categoria di peso fino a 91 kg. Una vittoria importante che rende felice la società, oltre che il pugile, perché la Boxe Mugello sta investendo tantissimo anche nel pugilato amatoriale e in quello giovanile. E i primi risultati iniziano ad arrivare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *