Successo per la prima domenica della Festa dei Marroni a San Piero.

Successo per la prima domenica della Festa dei Marroni

Le fisarmoniche di Castelfidardo, hanno colpito il pubblico, letteralmente ammaliato e partecipe delle evoluzioni

 

Un autentico successo di pubblico ha aperto domenica scorsa i tre appuntamenti della Festa del Marrone e dei prodotti tipici organizzate dalla Pro Loco di San Piero a Sieve. A parte l’apprezzata presenza e bontà dei marroni, non scontata ad inizio ottobre, viste anche le condizioni meteorologiche dei mesi scorsi, molto apprezzate sono state anche le iniziative collaterali che hanno trasformato la domenica sanpierina in un vero momento di festa. Ad essere particolarmente apprezzato, con oltre 400 spettatori appassionati, lo spettacolo dei maestri fisarmonicisti di Castelfidardo, capitale mondiale della fisarmonica, che hanno dato vita ad una coinvolgente serie di evoluzioni in Accordion in time. Fisarmoniche acustiche ed elettroniche si Hanno rapito l’attenzione dei tanti visitatori provenienti dal Mugello, da Firenze e dal comprensorio pratese. Ed apprezzate anche, già dalla mattina, l’animazione affidata a Stefano Blues ed il suo sound; l’attenzione ai bambini, con uno spazio a loro dedicato, a cura di Festa&Festa, che torneranno anche nelle prossime domeniche. Tanti coloro che si sono poi fermati al Parco Antonio Berti, cuore pulsante dell’evento, per il pranzo, dalle 12.30, con le migliori specialità toscane, ovviamente con piatti ai marroni ed altri sapori di stagione, a prezzi estremamente convenienti e che si ripeterà anche per i prossimi due appuntamenti.

Un marrone dunque che mugellani e fiorentini, troveranno a due passi da casa, raggiungibile anche in treno. Bruciate ed altri piatti a base di marroni e poi mercato delle aziende agricole locali con prodotti a km 0 (miele, mele, zafferano ecc.), degustazione di vini.

Domenica prossima, la festa si sovrapporrà al tradizionale appuntamento mensile con Mercanzie in Piazza che per la circostanza tornerà nella vicina Piazza Colonna e vie del centro storico trovando artigianato, rigatteria, antiquariato ed opere del proprio ingegno a far bella mostra di sè. Sempre nel pomeriggio, ballo liscio con Max e Barbara. Chiusura domenica 20 ottobre, con il gruppo Altri Tempi con musiche anni 70-80-90.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *