Bosso e Mazzariello nel parco di Pratolino il 26 giugno

UN PARCO DI MUSICA

Fabrizio Bosso & Julian Oliver Mazzariello
TANDEM

Fabrizio Bosso: tromba, electronics effects / Julian Oliver Mazzariello: piano

In collaborazione con la Città Metropolitana di Firenze prende vita, da fine giugno ad i primi di agosto un ricco programma di musica presso il Parco Mediceo di Pratolino che prevede, oltre ad i concerti direttamente organizzati da Associazione Music Pool, un calendario che comprende la partecipazione di Orchestra della Toscana ed Orchestra da Camera Fiorentina.

I concerti nel cartellone di Music Pool iniziano domenica 26 giugno alle ore 17:30 con l’eccezionale duo formato da Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello. Ci sono due modi di fare le cose insieme: proseguire due strade parallele che portano alla stessa meta, oppure pedalare all’unisono. Quest’ultima è la scelta che hanno fatto Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello, e il primo album dal titolo Tandem, pubblicato nel 2014, testimoniava questa unione, iniziata sul palco, ma che trascende le regole delle classiche collaborazioni. In 17 anni, il loro rapporto di fraterna amicizia e l’approccio con la musica totalmente libero dagli schemi accrescono il loro sodalizio fino a farli diventare una sola voce.

Bosso e Mazzariello si incontrano nella primissima formazione degli High Five, una “All Stars” di giovani talenti del firmamento jazzistico italiano. Da quel giorno li lega un’amicizia complice che li fa mettere naturalmente a disposizione della stessa passione per la musica e della sperimentazione fra generi. “Tandem” racconta lo stesso spirito di condivisione che i due trovano nella vita, interpretando grandi canzoni e temi della musica internazionale senza distinzione di genere: da “Oh Lady Be Good” di George Gershwin a “Luiza” di Antonio Carlos Jobim. Dall’omaggio a Michael Legrand in una versione di “Windmills Of Your Mind” al tema di “Taxi Driver” di Bernard Herrmann, brani che confermano nuovamente, dopo l’interpretazione di Nuovo Cinema Paradiso, l’omaggio a Nino Rota e la sonorizzazione de Il sorpasso, la fascinazione di Fabrizio per il mondo del cinema. Spazio anche ai brani originali. Un viaggio magico, una miscela di tensioni e distensioni, improvvisazioni magnifiche, lirismi ed energia pura che catturerà l’ascoltatore in un suono incantevole.

Gli appuntamenti continuano domenica 10 luglio alle 17:30, in collaborazione con La Chute, con Cristiano Godano, artista poliedrico, cantante, chitarrista, autore, attore e scrittore, sarà in concerto al Parco Mediceo di Pratolino con Intensissimo Live 2022, dove riporterà in solo, in forma intima, musica e parole, un viaggio che passerà fra i brani della sua carriera solista e alcuni successi dei Marlene Kuntz, band che ha segnato la storia della musica italiana in oltre 30 anni di attività.

Sabato 16 luglio alle 17:30 sarà in concerto il progetto che unisce l’argentino Javier Girotto e il giovane nuovo talento della fisarmonica Vince Abbracciante. Non è certo la prima volta che il jazz e le tradizioni argentine si innamorano fino a finire in un abbraccio vigoroso, simile a un tango impetuoso e improvviso. Non è neanche la prima volta che la fisarmonica, strumento che porta nel suo corpo l’eco di un misto di tutti i folklori del mondo, si anima per uscire con delizia dal suo universo tradizionale. Insieme i due artisti, con un progetto nato nel 2015, propongono una musica originale, regalando “nuovi ponti tra il jazz, il folklore, il tango”

Sabato 30 luglio, ore 17:30, sempre in collaborazione con La Chute, il concerto di Flavio Giurato, senza dubbio il segreto meglio custodito della scena cantautorale italiana, artista di culto per addetti ai lavori e appassionati. Il disco “Il Tuffatore” (CGD, 1982), è considerato da tutti il suo capolavoro assoluto, presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia. Nel 2017 ha pubblicato “Le promesse del mondo”, un concept album sul fenomeno migratorio, sullo spostamento, sul viaggio e sul movimento degli esseri umani in tutto il mondo, raccontato dai fatti e non informato sui fatti, visto da numerosi lati e non da un unico angolo.

 

Biglietti: Posto unico € 10 – € 8 ridotto under 25, soci Arci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.