Venerdi 21 giugno evento in ricordo di Renato Ridolfi a Marradi

Un fil rouge lungo ventotto secoli: da Esopo a Renato Ridolfi.
Questo il tema dell’evento promosso e organizzato dal Centro Studi Campaniani “ E.
Consolini” che si terrà venerdì 21 Giugno corrente alle ore 21 dedicato al compianto
Renato Ridolfi , che, fra le molteplici sfaccettature della poliedrica personalità, si
dimostra eccellente linguista. Un omaggio che si vuole non solo celebrativo ma anche
esplicativo del grande spessore che inserisce l’opera di Renato Ridolfi, Nondum
matura est nella continuità favolistico-satirico- moraleggiante iniziata da Esopo 28
secoli fa. Favole queste, riprese e adattate da Fedro alle peculiarità del latino, riviste e
ritmate da Jean de la Fontaine uniformandole alle sonorità barocche del francese in
uso XVII secolo, fino a Renato Ridolfi che, trasfondendole nel dialetto marradese di
cui è stato profondo conoscitore, fa del nostro dialetto una lingua a tutti gli effetti. Un
patrimonio da tramandare ai giovani perché attraverso la conoscenza delle loro radici
possano costruire il loro futuro.

Gianna Botti Presidente

I commenti sono chiusi.