Siamo Marradi sul rendiconto comunale


Le gestioni amministrative, competenti e corrette non lasciano debiti
alle future generazioni.


Solo oggi,
2 agosto, il Comune pubblica, nell’Albo Pretorio, la delibera del Consiglio  Comunale del 15 giugno 2022 sul Rendiconto del 2021. A quel Consiglio Comunale,
per sottolineare con forza la nostra contrarietà ed il nostro dissenso, su come il Sindaco
e la sua maggioranza hanno gestito e gestiscono il Bilancio del Comune, già oggetto di censure e provvedimenti da parte della Corte dei Conti, non abbiamo partecipato come pure ha fatto il consigliere Marco Milani. I rendiconti del Comune di Marradi, come denunciamo da molto tempo, sono negativi e critici e presentano un dissesto per il 2021 di oltre 90.000 euro 77.000 derivanti da riaccertamenti e 15.000 circa ex art. 39 Dl 165/2019. Il nostro gruppo di opposizione Si Amo Marradi, ritiene che le evidenti difficoltà a gestire il Bilancio non siano solo il frutto di scelte politiche sbagliate ma anche della prolungata mancanza di personale con particolare riferimento nel servizio finanziarioufficio ragioneria, retto, in deroga al principio della separazione fra politica e gestione, consentita da una disposizione per i piccoli Comuni peraltro di dubbia legittimità, dallo stesso Sindaco che firma i pareri di regolarità tecnica della delibera in questione dallo stesso proposta.
In definitiva sul Bilancio la maggioranza “se la canta e se la suona” ma con risu
ltati
negativi che incideranno sul futuro di Marradi.


Raffaella Ridolfi Capogruppo di Siamo Marradi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.