Resoconto di due iniziative del Comitato Crinali liberi per la difesa del Monte Giogo di Villore.

Resoconto di due iniziative del Comitato Crinali liberi per la difesa del Monte Giogo di Villore.

Due iniziative, nella settimana in corso, hanno visto il Comitato Crinali liberi impegnato per la difesa del Monte Giogo di Villore, Vicchio, Appennino Mugellano, contro il Progetto eolico industriale, per cui vi sarà udienza di Ricorso al TAR il prossimo 19 dicembre.
Il 18 novembre al Circolo di Colognole, Rufina, con un Incontro insieme al CAI e una Mostra fotografica sul degrado dei territori a causa dei lavori dell’eolico e a Borgo San Lorenzo per la Giornata dell’albero, promossa a livello nazionale dall’Associazione L’ Altritalia Ambiente, che ha visto la collaborazione sinergica, a livello provinciale e fiorentino, di Attoprimo e della Rete Toscana per la Difesa del Verde pubblico. Il Comitato Crinali liberi CTCM è stato presente a Borgo San Lorenzo con un banchino e con un flash mob per focalizzare l’ attenzione sull’ importanza degli alberi urbani, dei boschi e delle foreste sui crinali dell’ Appennino Mugellano.
Durante il flash mob sono state lette ed esposte frasi scritte ad evidenziare quanto essenziali siano le foreste per la mitigazione climatica, la pioggia, l’acqua potabile, la protezione del suolo e la stabilità idrogeologica dei versanti. Non ultima, la bellezza dei paesaggi, la meraviglia della biodiversità che è un valore incommensurabile per la sopravvivenza di tutti gli ecosistemi naturali. Sono le foreste a fare il clima e a dare la vita!

 

Comitato Crinali liberi CTCM

sdr_vivi

I commenti sono chiusi.