Quanto guadagnano i dipendenti in Toscana ? Una ricerca Cisl

Con 17.173 euro annui, a Prato i lavoratori dipendenti guadagnano meno che nel resto della Toscana, con un distacco più marcato nel settore manifatturiero dove viene doppiata da Lucca (30.132 euro annui) e staccata per oltre 4.300 euro annui dalla penultima provincia toscana ovvero Grosseto (21.475 euro). Divario ben più pronunciato rispetto a Siena, che al polo opposto guida la classifica toscana dei redditi medi con 24.423,32 euro medi annui.

I numeri giungono dallo studio commissionato da Cisl Firenze e Prato e realizzato dai ricercatori Stefano Dal Pra Caputo Francesco Peron che esamina i redditi dichiarati nel 2022, vale a dire quelli relativi al 2021 che sono gli ultimi disponibili. Il focus della ricerca è sul Pratese, ma sono numerosi i dati comparativi in arrivo da tutta la Toscana.

Giovani, lavoro e casa le linee su cui si muove l’indagine presentata proprio a Prato e che si pone l’obiettivo, dichiarato dal segretario generale Cisl Firenze-Prato Fabio Franchi, di essere fonte di conoscenza sulla cui base guardare al futuro.

 

La capacità contributiva in Toscana

 

La capacità contributiva in Toscana (Fonte: Cisl Firenze Prato)
Lo scenario demografico dice senz’altro la sua sul quadro occupazionale, data la perdita di persone in età lavorativa. Tuttavia nella Prato motore della Toscana per il suo polo tessile fra i maggiori d’Europa, il comune capoluogo è 117° a livello nazionale per reddito medio complessivo e addirittura 137° considerando solo i dipendenti.

 

Il reddito medio da lavoro dipendente in Toscana

 

Il reddito medio da lavoro dipendente in Toscana (Fonte: Cisl Firenze Prato)
In questo segmento di occupati il reddito medio è marcatamente più basso a Prato che altrove, con 19.045 euro medi annui rispetto per esempio ai 23.870 di Firenze o ai 23.066 di Lucca.

Ma il dato si abbassa ulteriormente quando si parla di attività manifatturiere: la media dei redditi in questo settore a Prato è di 17.173 euro contro i 23.324 del trasporto e magazzinaggio. Per quanto riguarda il settore manifatturiero Prato ha una media di redditi pari a 17.173,60 e si posiziona ultima tra le province della Toscana con scarto rispetto alla penultima – Grosseto – di oltre 4.300 euro.

Fonte Cisl

 

I commenti sono chiusi.