Nuovo direttivo per il circolo di Rifondazione Mugello Ovest

Nella serata di ieri il circolo di Rifondazione Comunista Mugello Ovest, che riunisce gli iscritti di Barberino e Scarperia e San Piero, si è riunito per rinnovare l’organo direttivo e le cariche interne al circolo.
L’assemblea, dopo una discussione sul partito e sul ruolo che esso può e deve assumere nel nostro  territorio, ha nominato, all’unanimità, il nuovo direttivo, guidato dal ventenne gallianese Giulio Cecchi come Segretario, mentre Marco de Mattia ha assunto il ruolo di tesoriere. La discussione si è poi rivolta, oltre che alle fondamentali questioni organizzative, ai tanti temi che caratterizzano la difficile situazione  attuale del paese e del nostro territorio. Dalla grave complicità di tutte le forze politiche di centro-destra e  di centro-sinistra con lo smantellamento della sanità pubblica territoriale, che ha portato, ultimo di una  lunga serie di privatizzazioni, all’ esternalizzazione del punto prelievi dell’Ospedale di Borgo San Lorenzo, alla delicatissima situazione in cui versa attualmente il mondo del Lavoro, a partire dalla vertenza della GKN.
Proprio a quest’ultima vertenza il congresso ha dedicato, a tutti i livelli, un’attenzione particolare, ribadendo il nostro naturale sostegno alla lotta dei cinquecento lavoratori e la nostra adesione unitaria e convinta alla Manifestazione nazionale del 18/09, che si terrà alla Fortezza da Basso alle ore 15. Il circolo coglie l’occasione per invitare a partecipare alla Manifestazione tutti gli iscritti, i simpatizzanti e i cittadini che si rifiutano di accettare che tali ingiustizie accadano nel silenzio.
La sezione Mugello-Ovest del Partito  della Rifondazione Comunista si impegna, inoltre, a lavorare in maniera costante e concreta per sostenere il Lavoro dei nostri consiglieri Comunali a Barberino e Scarperia – San Piero Enrico Carpini, Tatiana Bertini e
Caterina Corti, e per continuare a sostenere le liste di cui fanno parte come ci impegnamo a fare da almeno due anni.
Infine teniamo a sottolineare la nostra soddisfazione per il percorso  unitario che Rifondazione Comunista ha avviato a livello nazionale e che ha coinvolto anche i vari territori  compreso, convintamente, il nostro. Per questo ci impegneremo affinché l’unità raggiunta in questo  momento non sia soltanto un traguardo importante, ma anche e soprattutto un punto di ripartenza  fondamentale.
uff stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *