La Cisl Toscana a fianco del segretario Fim minacciato

La Cisl Toscana a fianco del segretario Fim minacciato

“Le intimidazioni non ci impediranno di fare il nostro mestiere:

stare accanto ai lavoratori.”

 

“Vicinanza e solidarietà al segretario generale della Fim-Cisl Toscana, Alessandro Beccastrini, fatto oggetto di una gravissima intimidazione e un rinnovato impegno a fianco dei lavoratori e contro ogni forma di violenza.”

Ad esprimerla è la Segreteria regionale Cisl, dopo che ieri nella sede fiorentina del sindacato è stata recapitata una lettera di minacce al segretario dei metalmeccanici Cisl della Toscana contenente anche un proiettile.

“Non è la prima minaccia nei confronti della Cisl, ma come è stato in passato, questo non ci impedirà di continuare a fare il nostro mestiere: stare accanto ai lavoratori, tutelarli e difenderli, senza perdere mai di vista il bene comune. Al tempo stesso è necessario non abbassare la guardia contro le minacce dei violenti, sempre pronte a rinascere.”

“L’attacco al sindacato non si ferma. Ieri pomeriggio una lettera con minacce ed un proiettile è stata recapitata al segretario della Fim Cisl Toscana Alessandro Beccastrini.
Ad Alessandro e alla Cisl va la totale, partecipe solidarietà mia personale e di tutta la Cgil Toscana.
Sabato 16 ottobre saremo a Roma per una grande manifestazione unitaria e per una forte risposta democratica alle minacce e agli assalti degli squadristi fascisti”.

Lo dichiara Dalida Angelini segretaria generale Cgil Toscana

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *