Covid-19: tamponi rapidi gratuiti nelle scuole di Borgo San Lorenzo

Covid-19: tamponi rapidi gratuiti nelle scuole di Borgo San Lorenzo

1600 tamponi per le scuole primarie e secondarie di primo grado

Il Comune di Borgo San Lorenzo lancia una delle più importanti campagne di interventi anti Covid, mirata alle scuole del territorio: offrire gratuitamente agli studenti, agli insegnanti e al personale ATA della Primaria e della Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo di Borgo San Lorenzo e della scuola Paritaria Suore Stimmatine, la possibilità di effettuare uno screening per Covid-19. 1600 i tamponi a disposizione.

Questo è stato possibile grazie alle risorse messe dal Comune e alla raccolta fondi curata dal Dott. Filippo Cannata, consigliere di Farmapiana, a cui hanno partecipato il Lions Club Mugello ed un benefattore che vuole restare anonimo, oltre alla preziosa collaborazione della Fondazione Estote Misericordes, di Bio Scienze – Ambulatori Medici e Diagnostica e del Dott. Giacomo Toccafondi che si sono messi a disposizione con spirito comunitario.

Nei prossimi giorni saranno distribuiti a scuola i moduli per fare richiesta per i propri figli. I test saranno effettuati in modalità DRIVE-THROUGH presso il Foro Boario, dal 25 gennaio. Una volta fatto il test, in caso di esito negativo, si inseriranno, nella APP Regionale dedicata, i dati dell’alunno e l’esito del test, in caso di esito positivo o dubbio l’operatore comunicherà le modalità per richiedere il tampone molecolare, condividendo le informazioni con l’Ufficio Igiene Pubblica.

Qui il link per scaricare il modulo di adesione in caso di smarrimento:

http://www.comune.borgo-san-lorenzo.fi.it/eventi-notizie/screening-scuola-dellobbligo-documenti

 

“Un lavoro importante – afferma il sindaco Omoboni – che ha visto in prima linea per l’organizzazione la Vice Sindaco Becchi e l’assessore alla salute Tai. L’attività di screening nelle scuole in questo momento, dopo le feste, è importante perché diamo gratuitamente un servizio e possiamo mappare la situazione di ogni singolo plesso per ridurre il rischio di contagio. Abbiamo ribadito più volte come la scuola in presenza sia una priorità, e questo progetto va nella direzione di una maggiore sicurezza sanitaria delle nostre scuole. Invito le famiglie ad aderire il più possibile alla campagna”.

I commenti sono chiusi.