Consegnati i lavori per la frana all’Olmo sulla strada Faentina

Frana lungo la SR 302 in località Olmo nel Comune di Fiesole
Consegnati i lavori all’impresa. Conclusione prevista per il prossimo 16 settembre

 

 

Relativamente ai lavori di ripristino della scarpata oggetto della frana di valle al km 13+000 della SR 302, sono stati consegnati i lavori all’impresa esecutrice Sodi Strade. Assegnati 105 giorni per l’esecuzione, pertanto si prevede di ultimare i lavori entro il prossimo 16 settembre.
Il costo complessivo ammonta a 680.000,00 euro, di cui 585.000,00 euro assegnati con un finanziamento speciale della Regione Toscana e 95.000,00 euro derivanti dalle risorse ordinariamente trasferite alla Città Metropolitana di Firenze.

L’iter di approvazione del progetto esecutivo è stato complesso e, una volta approvato, ha richiesto alcuni aggiornamenti prima che i lavori potessero essere consegnati all’impresa. In particolare si è reso necessario adattare il progetto all’evoluzione della frana, la cui situazione si era nel frattempo aggravata modificando il profilo del terreno rispetto a quello su cui si fondava il progetto iniziale.

Le opere consistono nella realizzazione di una palificata sulla corsia di valle della strada, nella realizzazione di una sistema di drenaggio delle acque e nella ricostruzione del profilo della scarpata preesistente mediante l’auslio di un sistema di terre armate.
Il progetto è stato redatto in modo da garantire, seppur a senso unico alternato con impianto semaforico, la transitabilità veicolare della strada per tutta la durata dei lavori.

Relativamente agli altri fenomeni fessurativi che interessano la SR 302, in particolare il tratto dal km 12+300 al km 13+900, essendo causati da un movimento franoso riguardante l’intero versante della collina, del quale la strada rappresenta soltanto una piccola parte di un sistema più ampio e complesso, lo scorso 23 maggio la Città Metropolitana di Firenze ha affidato all’impresa Hydrogea Vision Srl uno studio di carattere geologico per la definizione delle dinamiche di dissesto che interessano il versante e per la definizione delle alternative progettuali per la messa in sicurezza del tratto stradale interessato. Studio che si baserà sugli esisti di un piano di indagini molto esteso.

I commenti sono chiusi.