Condannato l’ex contabile della Misericordia di Borgo san Lorenzo

Condannato l’ex contabile della Misericordia di Borgo san Lorenzo

 

Era stato rinviato a giudizio nel giugno del 2020 con l’accusa di appropriazione indebita aggravata l’ex contabile della Misericordia e della Fondazione Estote Misericordes di Borgo San Lorenzo  Antonio d’ Angelo  accusato di aver sottratto alle casse delle due associazioni oltre 200 mila euro.
In questi giorni si è svolto il processo con rito abbreviato e il D’Angelo è stato condannato ad un anno  e dieci mesi di reclusione e al pagamento delle spese processuali.
La condanna è stata ridotta di un terzo per la scelta del rito abbreviato e quindi difficilmente l’ex contabile sconterà la pena in carcere. Per evitare di scontare la pena l’uomo dovrebbe versare alla Misericordia e alla Fondazione 280 mila euro. Alcuni reati sono caduti in prescrizione e quindi per cercare di recuperare il maltolto non è escluso che Misericordia e Fondazione intraprendano  la strada di una causa civile.
Una vicenda che ha  sconvolto i tanti volontari che prestano la loro opera  in modo disinteressato per il bene della comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *