Conclusi a San Godenzo e Londa due progetti per mitigare i cambiamenti climatici

Conclusi a San Godenzo e Londa due progetti per mitigare i cambiamenti climatici

 

Sono terminati i lavori dei progetti che l’Unione dei Comuni Valdarno e Valdisieve ha realizzato con l’obiettivo di mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e adattare l’ambiente alle nuove condizioni.

Due gli interventi del “Programma Parchi per il Clima 2019”, finanziato dal Parco Nazionale Foreste Casentinesi: il ripristino di una frana attraverso ingegneria naturalistica all’Alpe di San Benedetto; il potenziamento dei serbatoi forestali nel complesso di Rincine.

Nel primo caso è stato ripristinato un dissesto franoso localizzato su un versante a valle della strada forestale del Frassine, nel complesso forestale regionale Alpe San Benedetto nel Comune di San Godenzo, che ha provocato l’interruzione della viabilità.

La frana è stata ripristinata mediante la ricostruzione del versante e della scarpata con un’opera di ingegneria naturalistica, realizzata con pali di legno di castagno a formare una parete riempita di terra e pietre dove sono stati piantati nuovi salici, adatti a impedire nuovi eventi franosi.

Nel secondo progetto sono stati realizzati interventi di taglio di un bosco ceduo volti alla formazione di un bosco di alto fusto di faggio con una struttura complessa su una superficie di circa 8,5 ettari a Pallareta, nel complesso forestale di Rincine nel territorio del Comune di Londa. L’obiettivo è quello di creare un nuovo bosco di alto fusto che porterà un soprassuolo con maggiori capacità di assorbimento di CO2 in atmosfera, l’incremento della biodiversità e una migliore capacità di adattamento, stabilità e resilienza agli eventi climatici estremi che purtroppo negli ultimi anni si sono verificati con frequenza maggiore.

L’intervento è stato compiuto dagli operai forestali dell’Unione Comuni Valdarno e Valdisieve

I lavori nel Comune di San Godenzo hanno avuto un importo di 113.773 euro, quelli nel Comune di Londa 111.687.

uff stampa

I commenti sono chiusi.