Il gioco d’azzardo legale in Mugello e Valdisieve vale oltre 70 milioni di euro. I dati del 2019

Il gioco d’azzardo legale in Mugello e Valdisieve vale oltre 70 milioni di euro. I dati del 2019

 

I dati del 2019 sul gioco d’azzardo legale in Mugello e Valdisieve segnalano alcune novità con una spesa complessiva che diminuisce in Mugello di circa 670.000 euro mentre aumenta di 760 mila euro in Valdisieve anche se  la spesa pro capite resta quasi la metà di quella dei mugellani ovvero 432 euro contro gli 810 dei residenti in Mugello senza distinzione di età da 0 a 100 anni.

Andando ad analizzare i dati nello specifico il contributo maggiore alla diminuzione della spesa lo dà Borgo san Lorenzo che dopo il record del 2018 diminuisce di quasi un milione la sua spesa complessiva attestandosi comunque sui 17.652.000 euro, anche Barberino diminuisce la spesa complessiva di 257 mila euro, ma tenuto conto che il comune è stato colpito nel mese di dicembre dal terremoto non si può stabilire se questa diminuzione sia dovuto alla drammaticità del momento o ad una scelta consapevole. A Barberino diminuiscono i soldi giocati alle macchinette AWP ma aumentano i gratta e vinci, il lotto e di poco anche le Vlt, la spesa complessiva è di 10.490.000 euro.
A Borgo san Lorenzo aumentano i gratta e vinci ( lotterie istantanee) e il lotto ma diminuiscono le spese in AWP e VLT di oltre 600 mila euro e diminuiscono di quasi 600 mila euro anche le scommesse sportive e ippiche in agenzia.

Altro comune in cui la spesa diminuisce è quello di Dicomano con un – 77.200 euro dovuto a Awp e anche al gratta e vinci che comunque vale 738 mila euro. Il totale è di 3.233.000 euro.
In alto Mugello la spesa dei cittadini in azzardo aumenta a Firenzuola e Marradi e diminuisce a Palazzuolo sul Senio.
A Firenzuola c’è un incremento di circa 65 mila euro con un aumento delle spese nelle macchinette Awp mentre diminuisce la spesa in istantanee di circa 30 mila euro, a Marradi l’incremento è ancora più consistente di circa 144 mila euro quasi tutto dovuto alle ormai famose Awp. Palazzuolo invece fa registrare una sensibile diminuzione attestandosi su una spesa di 757 mila euro con un calo di circa 115 mila euro che riguarda tutti i giochi. La spesa complessiva a Firenzuola è stata nel 2019 di 2.323.000 euro, a Marradi di 1.833.600 e a Palazzuolo di 757.400.

I comuni mugellani che invece fanno registrare gli aumenti più consistenti sono Scarperia e San Piero con + 330 mila e Vicchio con + 307 mila. Nel caso di Scarperia e San Piero si registra una spesa di 8.567.000 euro dovuta in gran parte alle macchinette Awp che fanno registrare il dato record di 6.102.000 euro che è il più alto non solo del Mugello ma anche della Valdisive. Scarperia e San Piero si mantiene su un livello pro capite più basso perché non sono presenti sale con VLT(videolottery) ma non è detto che non ci sia una migrazione verso altri comuni per tentare la fortuna ( questo vale un po’ per tutti i comuni ma su alcuni il fenomeno sembrerebbe più accentuato).

Vicchio raggiunge la bella cifra di 6.910.000 euro con un aumento di spesa nelle Vlt (+120 mila) e nel Lotto ( + 200 mila).

In Valdisieve, a parte Londa dove si sono spesi nel 2019 circa 20 mila euro in meno (249 253 euro), in tutti i comuni si è registrato un aumento del gioco d’azzardo. Perfino il piccolo San Godenzo con 124 mila euro vede un aumento di ben 36 mila euro, ovvero oltre il 40%, dovuto alle sole Awp.

A Rufina l’aumento è stato di 128 mila euro distribuito tra gratta e vinci, lotto e superenalotto mentre diminuisce di poco la spesa in Awp, per un totale di 2.738.000.
A Pelago si è registrato un aumento di 160 mila euro dovuto quasi esclusivamente al gratta e vinci(633.500 euro) con una spesa totale di 2.354.300 euro, mentre Pontassieve la spesa in gioco d’azzardo aumenta di quasi mezzo milione di euro distribuita su vari giochi con una leggera diminuzione delle Vlt con un totale di 14.852.500 euro.

Spesa totale degli 8 comuni del Mugello 51.767.200

Spesa del comune di Vaglia 1.634.350

Spesa totale dei 5 comuni della Valdisieve 20.318.500

In un prossimo articolo cercherò di analizzare la spesa per comune in rapporto alla popolazione per valutare le situazioni più critiche e per capire , ad esempio, se il calo di Borgo san Lorenzo sia dovuto anche alle campagne promosse nel 2029 dalla Società della Salute del Mugello rivolte in particolare ai giovani essendo Borgo la sede di molte scuole superiori. Nel periodo amministrativo che si è chiuso nel 2019 sono stati adottati dei regolamenti comunali sul gioco d’azzardo che però hanno trovato solo una parziale applicazione mancando degli atti necessari per adottare eventuali limitazioni di orari per il funzionamento soprattutto di Vlt e Awp.

Leonardo Romagnoli

25.3.20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *