Nasce l’Asd Cavallina che parteciperà alla Terza Categoria

Nasce l’Associazione Sportiva Dilettantistica Cavallina con presidente Paolo Goni che così presenta la nuova società:

“Come siamo arrivati a questa idea – se vogliamo anche un po’ azzardata – di costituire una nuova società? -Principalmente: vogliamo dare continuità e solidità societaria agli amatori del Cavallina Calcio che in questi ultimi anni sono cresciuti nella partecipazione e nei risultati, suscitando un entusiasmo sempre maggiore. Questa visibilità ha sicuramente contribuito ad attirare tanti giovani e non più giovani che hanno garantito non solo il naturale turn-over ma hanno ampliato la rosa in maniera significativa, con tendenza sempre in crescita; – abbiamo anche ritenuto necessario rispondere all’esigenza manifestata da tanti ragazzi di ricominciare attivamente lo sport dopo un periodo di “drop-out”, cioé di abbandono prematuro, spesso dovuto a motivazioni indipendenti dalla loro volontà; o considerato opportuno richiamare a Barberino ragazzi che erano stati costretti a migrare in altre società per mancanza di alternative in loco; dandogli così la possibilità di giocare in una nuova squadra di 3a Categoria; – dare al tutto gambe solide con una struttura societaria seria, concreta e trasparente, adeguata alle normative attuali sempre più articolate e complesse. Abbiamo anche l’ambizione di ottenere risultati sportivi importanti, con la consapevolezza che possono venire unicamente onorando gli impegni presi nei vari ruoli (giocatori, soci, dirigenti), rispettando le norme federali AICS e FIGC, comportandosi sempre in maniera dignitosa e rispettando l’avversario, dando comunque sempre il massimo delle proprie possibilità e praticando il calcio con vera passione”.

Oltre al presidente Goni, vicepresidente sarà Maresco Nencini, Segretario Laila Zanollo, Tesoriere Angelo De Salvo. Altri componenti del gruppo direttivo sono: – Luca Giuliani – Alessandro Palonghi – Marco Dabraio.

Lo Spartaco Banti sarà anche il nostro partner principale – dice sempre il presidente Goni – nell’organizzazione di eventi sportivi e non, nell’ottica di dare un contributo operativo affinché le strutture ricettive annesse allo storico campo di viale della Repubblica possano diventare sempre più luoghi di aggregazione e interesse collettivo per la popolazione locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *