Una nuova cartellonistica dedicata ai luoghi di Giotto e del Beato Angelico

Una nuova cartellonistica dedicata ai luoghi di Giotto e del Beato Angelico
I nuovi cartelloni indicheranno la Casa di Giotto, il Ponte di Cimabue ed altri siti legati ai pittori mugellani

Nell’ambito delle celebrazioni per i 750 anni dalla nascita di Giotto, l’Unione Montana dei Comuni del Mugello con il Comune di Vicchio hanno organizzato e promosso un itinerario turistico/culturale in grado di valorizzare le principali emergenze artistiche presenti nel territorio, testimonianza dell’arte del grande Maestro, fondatore della pittura italiana.

Questa opportunità ha permesso anche di ospitare come ben sappiamo, dal 10 giugno fino al prossimo 7 gennaio 2018, la Madonna col Bambino di Giotto detta “Madonna di San Giorgio alla Costa”, esposta nel Museo di Arte Sacra e Religiosità Popolare Beato Angelico di Vicchio.

Dal Museo del Beato Angelico, questa rete che il Comune di Vicchio ha voluto valorizzare, ha seguito la logica del “museo diffuso” nel territorio: il Ponte di Cimabue, la Casa del Beato Angelico e la Casa di Giotto a Vespignano, tradizionalmente ritenuta luogo natale del pittore.

Il Comune di Vicchio, oltre a varie iniziative (convegni scientifici, laboratori ed eventi promozionali dedicati alla figura giottesca), ha progettato anche l’istallazione di una nuova cartellonistica stradale in grado di dare maggiore visibilità, nell’ottica della valorizzazione sul territorio e del museo diffuso, dei luoghi di Giotto e del Beato Angelico, non solo nell’anno celebrativo ma anche a sua futura memoria. I primi nuovi cartelloni stradali e di indicazioni turistiche, con il logotipo ufficiale dell’anniversario giottesco, sono stati installati proprio da pochi giorni ed oggi sono di fatto la cartolina di benvenuto per chi giunge a Vicchio sia da Borgo San Lorenzo che da Dicomano.

Altri saranno collocati nei prossimi giorni in modo da completare una promozione turistica rivolta ai luoghi principali legati all’opera ed alla vita di Giotto e del Beato Angelico nel nostro Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *