Oggi Sabato 10 viene presentato il libro di Confortini sulla Fiorentina 1968/69 presenti ex giocatori viola

Un novembre all’insegna della cultura a Vicchio

Numerosi appuntamenti adatti a tutte le età tra teatro e biblioteca.

 

Un novembre all’insegna della cultura e degli appuntamenti quello che si apre domani a Vicchio. Saranno davvero tanti gli appuntamenti previsti in teatro e biblioteca nel penultimo mese dell’anno.

Sabato 10 novembre, alle 18, il Teatro Giotto ospiterà la presentazione del libro del vicchiese Bruno Confortini, Lo scudetto dei giovani – Fiorentina 1968/69: come nasce come vince. La storia dell’avvincente cammino della giovane fiorentina ye-ye ripercorsa gara dopo gara con foto, storie, aneddoti. All’incontro parteciperanno oltre all’autore, Luciano Chiarugi, Claudio Merlo ed altri ex viola.

Sabato 17, 24 novembre e poi domenica 1° dicembre dalle 10 alle 12 il laboratorio di scrittura creativa con Simona Baldanzi in Biblioteca dove saranno fatte scontrare parole e incontrare persone per ricostruire la nostra storia, le storie che diventano di tutti. Il laboratorio, gratuito, prevede un massimo di 15 partecipanti. Sempre il 24 novembre in Biblioteca sarà presentata una interessante guida a cura del Centro Alpino Italiano che unirà sport, natura, territorio e letteratura.

Ed in novembre, venerdì 23, alle 21.15, il primo appuntamento della stagione di prosa 2018/2019 del Teatro Giotto, che ha fatto registrare il tutto esaurito già a livello di abbonamenti.  In scena Paolo Belli con il suo Pur di fare musica con regia di Alberto Di Risio con Juan Carlos Albelo Zamora, Giuseppe Stefanelli, Mauro Parma, Paolo Varoli, Gaetano Puzzutiello, Gabriele Costantini, Enzo Proietti. Paolo Belli “gioca” con la musica e, accompagnato da una band di sette musicisti, reinterpreta il suo repertorio con nuovi arrangiamenti, intervallando le performance musicali a momenti comici in un mix inedito e irresistibile di canzoni e risate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *