Ingorgo letterario, il primo festival mugellano del libro

Ingorgo letterario, il primo festival mugellano del libro

Gli amanti dei libri e della lettura devono segnarsi una data importantissima: sabato 10 e domenica 11 novembre. Sono i giorni dell’Ingorgo letterario, il primo festival mugellano del libro e degli autori nato da un’idea dell’Assessorato alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo che lo organizza a Villa Pecori in sinergia con la Pro Loco borghigiana.

Jorge Luis Borges immaginava il Paradiso come una specie di enorme biblioteca. Rimanendo più con i piedi per terra, ma viaggiando senza limiti come solo i libri sanno farci viaggiare, Villa Pecori a Borgo San Lorenzo (FI) sarà per due giorni un’enorme libreria-biblioteca aperta liberamente al pubblico.

L’Ingorgo Letterario si propone di essere una vetrina per autori locali, per scrittori emergenti o già affermati anche a livello nazionale, forte di una vocazione letteraria, quella del Mugello, che affonda le sue radici nella storia e che negli ultimi anni ha ritrovato forza e vigore facendo del Mugello un palcoscenico d’eccezione per molti scrittori e personaggi del mondo della cultura, da Roberto Pazzi, a Simona Sparaco, da Andrea De Carlo, a Vittorio Sgarbi e Selvaggia Lucarelli.

“In questi anni abbiamo lavorato cercando di sostenere gli autori locali -spiega Cristina Becchi assessore alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo – dando spazio ai libri, sostenendo l’editoria locale. Con l’Ingorgo letterario tutto questo si concretizza in un unico evento dove mettiamo al centro il nostro territorio, quello che siamo in grado di produrre ma anche quanto siamo in grado di catalizzare come Borgo San Lorenzo, come centro culturale.”

Spazio dunque ai libri, agli autori, alla lettura e alla scrittura tra le sale del caffè letterario, nella libreria, nel salotto letterario o nelle sale con più ampia platea che ospiteranno presentazioni, incontri con l’autore, firmacopie, letture e corsi intensivi di scrittura creativa. Con una particolare attenzione agli autori locali e al panorama editoriale del Mugello che culminerà domenica 11 con la consegna di alcuni premi alla carriera di scrittori mugellani.

Giunti, Mondadori, Bompiani, Sperling & Kupfer, Pagliai e Polistampa sono solo alcune delle case editrici partner dell’Ingorgo Letterario che non dimentica di dare spazio e voce ai tanti giovani scrittori emergenti provenienti un po’ da tutta Italia.

“Con questa due giorni dedicata ai libri la Pro Loco di Borgo San Lorenzo conferma il suo impegno per la valorizzazione e la promozione delle risorse culturali del nostro paese  – spiega il Presidente Alessio Capecchi – risorse che possono anche generare attrattiva turistica e far conoscere il nostro patrimonio culturale e artistico anche fuori confine. Ringrazio fin da adesso le associazioni culturali di Borgo che ancora una volta ci stanno dando un aiuto concreto nella realizzazione di questo evento”.

E mentre trapelano i primi nomi illustri, sabato 10 novembre sarà a Borgo il Professor Pietro Ichino, sono aperte le iscrizioni ai corsi di scrittura creativa. “Scrivere: un’esigenza, un sapere, un mestiere” è il titolo del corso per aspiranti scrittori o scrittori in cerca di autore organizzato con la collaborazione dei consulenti editoriali di Eclettica Edizioni. Sabato 10 Novembre ore 11.00-12.30 e 14.15.30 e in replica Domenica 11 Novembre ore 9-12. (Costo 20 Euro compreso pranzo al Caffe letterario (primo, secondo, contorno, acqua e caffe). Sempre domenica la giovane scrittrice Giulia Finocchi conduce “Penne gialle”, breve lezione di scrittura creativa alla scoperta della scrittura veloce e ricca di suspence. (Euro 15 compreso pranzo al Caffe Letterario). Prenotazione obbligatoria Ingorgoletterario@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *