Incontro con Francesco Gesualdi a Vicchio il 17 febbraio

INSIEME PER LA GIUSTIZIA.
Domenica 17 febbraio la sesta tappa con Francesco Gesualdi.


«Giustizia ecologica: la via necessaria del benvivere e del convivere»: questo il titolo della sesta tappa del ciclo formativo «Insieme per la Giustizia», organizzato dalla comunità Il Mulino e dalla parrocchia S. Giovanni Battista a Vicchio, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, dell’Arcidiocesi e della Facoltà Teologica dell’Italia Centrale di Firenze.

Relatore sarà un nome molto noto nel nostro territorio: Francesco Gesualdi.
Già allievo di don Milani alla scuola di Barbiana insieme al fratello Michele, è residente da molti anni nel pisano, dove coordina le attività del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano, un centro di documentazione che si occupa di squilibri sociali e ambientali a livello internazionale, con l’obiettivo di indicare iniziative concrete per opporsi ai meccanismi che generano ingiustizia e malsviluppo.
Una sezione del Centro svolge attività di ricerca sul comportamento sociale e ambientale delle imprese. Particolarmente sviluppata anche la riflessione su temi come la decrescita e l’economia stazionaria. Ha pubblicato vari libri e articoli riguardanti la negazione dei diritti umani, lo sfruttamento del lavoro minorile, il potere delle multinazionali, la crisi dell’occupazione, l’impoverimento a livello globale, il problema energetico, il debito del Terzo Mondo, l’inquinamento e la distruzione dell’ecosistema. Promuove l’uso di strumenti come il consumo critico, la non collaborazione, il boicottaggio, il commercio alternativo, l’obiezione fiscale, la finanza sostenibile, le reti locali, la banca del tempo, lo sviluppo sostenibile, cercando in questo modo di favorire una rivoluzione degli stili di vita, della produzione e dell’economia.

Collabora con la rivista «Altraeconomia» e ha fondato insieme ad Alex Zanotelli la rete Lilliput.
L’incontro si svolgerà domenica 17 febbraio presso la comunità Il Mulino di Vicchio, dalle ore 16 alle ore 18.
L’ingresso è gratuito.
Per info > 334.3374470  ilmulino@mulinocasole.it  www.mulinocasole.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *