Arriva “Borgo DiVino”, il primo Wine Festival a Borgo San Lorenzo

Arriva “Borgo DiVino”, il primo Wine Festival a Borgo San Lorenzo

Degustazioni guidate, workshop, incontri e una cena di gala per una manifestazione tutta da scoprire

Una novità assoluta per quanto riguarda gli eventi in Mugello, concluderà quest’anno il ponte dei Santi: nei giorni sabato 3 e domenica 4 Novembre, si svolgerà Borgo DiVino, un festival tematico che saprà convogliare a Borgo San Lorenzo tutti gli enoappasionati del territorio e non solo.

L’evento, organizzato dalla Periscopio Comunicazione e dalla Proloco di Borgo San Lorenzo in collaborazione con importanti realtà come la Fisar Firenze, è patrocinato dalla Regione Toscana, dalla Città Metropolitana di Firenze, dal Comune di Borgo San Lorenzo e dall’Unione Montana dei Comuni del Mugello.

Un festival che darà la possibilità ai tanti produttori che hanno aderito di “mettersi in mostra” e di partecipare ad un progetto innovativo, che cercherà di raccogliere le migliori proposte enologiche provenienti un po’ da tutto lo stivale, ma che avrà anche un occhio di riguardo per le aziende del Mugello e della Valdisieve, veri e propri fiori all’occhiello del territorio, sempre in crescita nel livello qualitativo delle produzioni. Un’occasione quindi per conoscere e approfondire da vicino le eccellenti produzioni vinicole del territorio, da quelle più “classiche” ai vini biologici e biodinamici.

Ad ospitare Borgo DiVino sarà una location d’eccezione: Villa Pecori Giraldi, grazie alla disponibilità della direzione del Museo Chini, sarà allestita come un percorso multisensoriale attraverso sapori, tradizioni e territori.

Durante la due giorni sarà possibile sostare in Villa per un ristoro e comprare i vini precedentemente degustati direttamente dai produttori o al wine-shop che raccoglierà tutte le etichette in mostra.

Villa Pecori Giraldi diventerà così per due giorni il centro dell’enologia del territorio ed oltre, con numerose proposte in grado di soddisfare tutti i gusti, anche i più esigenti, con degustazioni guidate, momenti didattici, presentazioni di libri tematici ed una cena di gala tutta da scoprire. Cantine, aziende agricole, operatori del settore, associazioni ed Enti che fanno parte di uno dei settori trainanti dell’economia e dell’export italiano, saranno i veri protagonisti di questa 2 giorni.

Una buona occasione anche per gli operatori del settore, ristoratori ed albergatori di tutta l’area che saranno invitati a partecipare attivamente, in modo da poter ampliare e variare la propria cantina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *