Una riflessione di Liberamente a Sinistra di Scarperia e San Piero

Sono momenti tristi quando sentiamo di una persona che si toglie la vita e viene da chiedersi perché questo sia accaduto e se tutti, come comunità, avremmo potuto fare qualcosa. È quanto sembra sia successo nei giorni scorsi ad una donna di Scarperia e San Piero, che viveva una grande crisi economica a causa della mancanza di lavoro. Oltre ai gravi problemi economici che la affliggevano, nei giorni scorsi è apparsa anche la sua foto perché abbandonava “uno specchio carino perché qualcuno potesse prenderlo” (questo quanto avrebbe detto ad una conoscente), vicino ad un cassonetto di Borgo San Lorenzo. (Come gruppo consiliare Liberamente a Sinistra, in commissione ambiente e territorio avevamo proposto un luogo dove poter portare oggetti ancora utilizzabili, per essere liberamente presi da altri o recuperati per renderli riutilizzabili, prima di andare in carico a publiambiente come rifiuto, questo potrebbe volendo anche essere fatto prima del giro degli ingombranti di publiambiente. E sicuramente quella del riutilizzo  e di una seconda vita delle cose è una politica da percorrere).

Siamo d’accordo, le regole devono essere rispettate, ma perché mettere alla gogna mediatica chi sbaglia? È questo il senso civico che ci adoperiamo ad insegnare?

Oltretutto chi abbandona rifiuti vicino al cassonetto commette si un illecito amministrativo, ma senza inquinamento doloso, non equiparabile a chi getta rifiuti o batterie ad esempio, in un bosco.

Ci auguriamo che questa non sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso portando la donna all’ estremo gesto e chiediamo con urgenza che tutti i post che potrebbero offuscare la sua memoria vengano rimossi.

E poi, davvero non siamo responsabili di politiche che hanno lasciato le persone nell’insicurezza e nella solitudine rendendo difficile una vita dignitosa?

10 Agosto 2018

Per il gruppo consiliare Liberamente a Sinistra del comune di Scarperia e San Piero

Tatiana Bertini

Un pensiero su “Una riflessione di Liberamente a Sinistra di Scarperia e San Piero

  1. Pienamente d’accordo in tutto, e profondamente dispiaciuta, perché conoscendola, tutti hanno pensato che quella foto pubblicata l’abbia spinta a tanto. Tanti problemi da affrontare ed oltre a questi è subentrata la vergogna!
    Era una donna amabile, dolce, dai principi nobili e morali, come pochi hanno!
    Riposa in pace anima buona ❤️ Ti ricorderemo per ciò che davvero sei stata, un angelo pronto ad aiutare tutti, a donare a tutti, anche se quella che aveva davvero bisogno eri proprio tu!