Pubblicato un bando gal per il turismo rivolto agli enti locali

Bando gal sul turismo per gli enti locali e gradutoria delle aziende finanziate per la trasformazione dei prodotti agricoli

Ad un anno e mezzo dall’approvazione della Strategia di Sviluppo Locale del Gal Start è arrivato anche il secondo bando questa volta dedicato agli enti locali e incentrato sugli interventi per favorire il turismo.
Va detto che le responsabilità dei gravi ritardi della nuova programmazione Leader sono tutti della Regione Toscana che prima l’ha snobbata in fase di redazione del Psr assegnandole solo l’8% del budget complessivo e poi rallentando la presentazione delle schede di misura che avrebbero permesso ai gal toscani di predisporre i bandi per i propri beneficiari. Si è trattato di un atteggiamento miope in quanto stiamo parlando di risorse dedicate alle aree rurali e svantaggiate della Toscana, con la presenza di piccoli comuni che possono trarre enormi vantaggi dall’accesso a finanziamenti, spesso con copertura del 100%, indispensabili per il mantenimento o il miglioramento dei servizi rivolti alla popolazione locale e alla promozione territoriale.

Il Gal Start , tra l’altro, è l’unico fino ad adesso ad aver pubblicato due bandi( gli altri gal li pubblicheranno nelle prossime settimane), di cui uno uscito in questi giorni rivolto agli enti locali dei territori di propria competenza che sono il Mugello, la Valdisieve, la Val di Bisenzio e parte del Chianti fiorentino.

Il bando pubblicato sul Burt n. 15 parte III del 11 aprile 2018 riguarda la misura 7.5 del Psr ovvero quella per il sostegno di investimenti per strutture ricreative e di informazione turistica con una dotazione di circa 1 milione e 120 mila euro , un contributo a fondo perduto del 100% con un massimale di 200 mila euro.

Le domande le possono presentare i comuni , le unioni dei comuni e altri soggetti pubblici e tra le opere finanziabili figurano i punti informazione turistica, centri di accoglienza , segnaletica turistica, aree camper e anche “infrastrutture ricreative quali: aree giochi per bambini situati in parchi pubblici e aree attrezzate”. Inoltre il bando finanzia la  realizzazione di circuiti di cicloturismo e itinerari turistici con valenza storico/culturale/enogastronomica di interesse regionale, interventi per la fruizione della Rete Escursionistica Toscana e , tra le novità di questa programmazione , anche servizi telematici multimediali innovativi di promozione territoriale e strutture per la promozione e degustazione di prodotti tipici locali.

Il sostegno a questi interventi è ammesso solo se inseriti in un progetto di sviluppo del turismo rurale e se comprensivi di piani di gestione e manutenzione. I progetti devono essere realizzati massimo entro 24 mesi.
Le domande possono essere presentate entro il 10 luglio 2018 sul sistema Artea ed ogni ente può presentare una sola richiesta. Sulla base dei punteggi previsto sono avvantaggiati gli enti in possesso di progetti esecutivi, situati in aree montane , con progetti concordati con l’Unione dei Comuni di riferimento e funzionali rispetto ad interventi già eseguiti.

Intanto è stata pubblicata la graduatoria della misura 4.2 del Gal Start rivolta ad aziende agricole e artigianali per la trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli. La misura ha riscosso un grande interesse nei territori tanto da rendere necessario un aumento consistente delle risorse stanziate che sono passate da 392 mila a 750 mila euro. In questo modo è stato possibile dare una risposta positiva a 39 domande su 42 di cui ben 28 sono state presentate da aziende dei comuni del Chianti fiorentino per un importo di circa 435 mila euro. Le domande presentate in Mugello sono state 8 ma per investimenti piuttosto consistenti che hanno ricevuto contributi per 250 mila euro. Solo tre in valdisieve con 65 mila euro di contributi e nessuna in Val di Bisenzio. Il massimale era di 40.000 euro ma in molte domande sono previsti investimenti superiori ai 120/130 mila euro per cui verranno attivati circa 1.900.000 euro di lavori.

Leonardo Romagnoli

11.4.18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *