Ospedale Mugello “vicino alle donne”

Ospedale Mugello “vicino alle donne”
Assegnati due “Bollini Rosa”

Due “Bollini Rosa” all’Ospedale del Mugello. Anche il presidio di Borgo San Lorenzo è stato premiato da Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna) tra quelli impegnati nella promozione della medicina di genere e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili. Quello mugellano figura tra gli 8 ospedali dell’Azienda Usl Toscana Centro a cui sono stati assegnati i “Bollini Rosa”. Tre i criteri di valutazione con cui sono stati giudicati gli ospedali candidati: la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo clinico ed epidemiologico per la popolazione femminile, l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici e l’offerta di servizi rivolti all’accoglienza e presa in carico della paziente, come la telemedicina, la mediazione culturale, l’assistenza sociale.
Soddisfazione è espressa dai sindaci del Mugello, a cominciare dal presidente della Società della Salute Roberto Izzo e dal presidente dell’Unione dei Comuni Paolo Omoboni: “Non possiamo che essere contenti e orgogliosi per questo riconoscimento assegnato all’ospedale nell’ambito della medicina di genere e la salute delle donne. Un ospedale essenziale per la comunità, il territorio del Mugello, che si distingue in riconoscimenti prestigiosi come questo che pone in evidenza le professionalità presenti e l’attenzione nell’assistenza e nelle cure prestate. Perciò, è fondamentale che si investa sulla struttura e sui servizi sanitari”.

2 pensieri su “Ospedale Mugello “vicino alle donne”

  1. Ho letto sul “Galletto” e poi sulla vostra cronaca la notizia dei due bollini rosa al nostro ospedale con grande gioia ( in un momento in cui si va decidendo della sua sorte) e delusione perché per la stessa ragione avrebbe dovuto essere scritto non in quarta pagina, dove io l’ho letto, ma in prima e a lettere cubitali. Pensando a questo avevo maturato l’idea di scrivere io un articolo per fare i complimenti al nostro presidio accompagnandoli con il racconto dell’esperienza superpositiva che io stessa ho vissuto nel 2002 quando mi sono operata di un carcinoma al seno, qui a Borgo S. Lorenzo per mia scelta. Non riuscendo a capire dall’articolo letto se i due bollini si riferiscono al bollino ricevuto anni fa più uno attuale o se si tratta di bollini ricevuti ambedue ora, sono andata su internet e ho cercato l’elenco degli ospedali premiati.( Io sono iscritta ad Onda) Con mia enorme delusione ho visto che non vi risulta l’ospedale del Mugello . Ci sono:
    Ospedale S. Donato (Ar)
    Azienda ospedaliero universitaria Pisana
    Azienda ospedaliero universitaria Senese
    Azienda ospedaliero universitaria di Careggi (Fi).
    Nessuna menzione riguardo all’ospedale del Mugello.
    la delusione è stata enorme e mi sono detta che i casi sono due; o c’è un errore nell’elenco degli ospedali premiati e allora va chiesta la correzione, o vi è un errore nell’informazione pervenuta riguardo alla premiazione. Gradirei tanto ricevere chiarimenti ed assicurazione in merito, è importante in particolar modo per me che sto lavorando attivamente per ottenere la salvaguardia dell’efficienza e della sicurezza del nostro presidio ospedaliero.
    Buon lavoro
    Sandra

    • La notizia da noi pubblicata era un comunicato stampa della Società della Salute. Verificando sul sito bollinirosa.it l’ospedale del Mugello risulta tra i premiati anche per il periodo 2016-17 ma con un solo bollino. Se c’è stato un errore non è nostro.