Inaugurata l’area del nuovo parcheggio della Stazione a San Piero a Sieve

Taglio del nastro oggi Giovedì 12 luglio per la nuova area riqualificata del parcheggio alla stazione di San Piero a Sieve, che vede la sua realizzazione grazie all’accordo siglato tra il Comune e la Rete Ferroviaria Italiana e il contributo concesso dalla Regione Toscana.
“Un progetto fondamentale per tutto il centro abitato di San Piero a Sieve – dichiara il Sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti – si riqualifica un punto nevralgico, oggi inauguriamo il lotto più grande quello da 415 mila euro che ha avuto la possibilità di svilupparsi con uno spazio sosta pullman, quasi 60 posti parcheggio per auto e 15 parcheggi moto. Una nuova illuminazione pubblica con lampade a LED, la realizzazione di verde urbano con la piantumazione di 12 nuovi alberi. E l’accessibilità pedonale e ciclabile per facilitare il collegamento con le aree limitrofe.
Un’area importante e strategica per tutto il Mugello perché la stazione di San Piero a Sieve è la porta di entrata con il treno nel Mugello e questo permette, con l’interconnessione dei bus, di avere un’attività di servizio pubblico integrato sia per i residenti che per i pendolari degli altri comuni piuttosto che per i turisti e ci mette in una posizione favorevole e di avanguardia. Un’area funzionale, più avanzata, più a misura d’uomo e fruibile per i cittadini.”
A settembre partiranno anche i lavori del secondo lotto e con la fine di dicembre 2018 è prevista la realizzazione di due ascensori per aumentare la fruibilità anche di chi ha più difficoltà ad accedere ai binari. Come sottolinea anche l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, presente al taglio del nastro “Questo della stazione di San Piero a Sieve rientra nei dieci interventi cofinanziati dalla Regione Toscana sul territorio regionale, in collaborazione con i Comuni per la riqualificazione di aree urbanizzate, dando la possibilità di creare maggiori servizi, e abbattere le barriere architettoniche. In particolare quello che è stato inaugurato oggi anticipa e si armonizza una serie di interventi di riqualificazione sulle stazioni della linea, mirati a migliorare la qualità e
l’accessibilità del servizio ferroviario, previsti dal protocollo d’intesa firmato lo scorso gennaio dai sindaci di Mugello e Valdisieve con la Regione e il Ministero delle Infrastrutture RFI, ANAS, Unione Montana dei comuni del Mugello e Unione dei comuni Valdarno e Valdisieve, per l’adeguamento e la riqualificazione delle infrastrutture sulle linee ferroviarie Faentina e Valdisieve.”

Ascolta l’assessore Ceccarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *