Idraulico di Vicchio muore per overdose a Scandicci

Nel pomeriggio di ieri , 11 aprile, i Carabinieri  della Compagnia di Scandicci sono intervenuti in via Raffaello Sanzio, poiché una donna aveva rinvenuto all’interno di un furgone una persona priva di vita. I carabinieri  nella circostanza hanno appurato che l’uomo, un 55enne residente a Vicchio, coniugato, idraulico, stava effettuando alcuni lavori all’interno di un appartamento; lo stesso, nella pausa pranzo, dopo aver fatto uso di stupefacenti all’interno del proprio furgone, è deceduto per overdose da oppiacei. La proprietaria della casa , preoccupata per la lunga assenza dell’idraulico, si è recata nei pressi del veicolo, constatando il  decesso. La salma è stata trasportata presso l’Istituto di Medicina Legale di Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *