Domenica 22 commemorazione dell’eccidio di Crespino

Si celebra il 74° anniversario dell’eccidio di Crespino


Si svolgeranno domenica 22 luglio le celebrazioni del 74° anniversario dell’eccidio di Crespino del Lamone e Fantino. Furono 44 i civili inermi che i militari tedeschi trucidarono nel 1944. I loro resti, da allora, riposano all’interno del sacrario-ossario eretto nella frazione marradese. A tenere vivo il loro ricordo anche il “Cammino della Memoria” realizzato dal Comune e inaugurato a fine 2017 dal presidente della Cei Gualtiero Bassetti.
Le celebrazioni, promosse dal comitato onoranze caduti civili Crespino-Fantino assieme al Comune di Marradi, avranno inizio alle ore 9,30 col raduno in piazza don Trioschi, poi alle 10 il corteo raggiungerà il monumento ossario per il rito dell’alzabandiera. Qui sono previsti gli interventi della presidente del comitato onorcaduti Irene Alpi e del sindaco di Marradi Tommaso Triberti, cui seguirà l’orazione ufficiale tenuta da Giuseppe Matulli. Alle 11,30 il vescovo di Faenza-Modigliana, mons. Mario Toso, officierà la liturgia eucaristica. Il rito dell’onore ai caduti chiuderà la cerimonia.

I commenti sono chiusi.