Arresti e denunce dei Carabinieri del Comando Compagnia del Mugello.

 Arresti e denunce dei Carabinieri del Comando Compagnia del Mugello.

Negli ultimi due giorni, l’attività dei Carabinieri mugellani è stata particolarmente intensa per il contrasto dei reati contro il patrimonio e non solo.

Nello specifico,sabato presso il Centro Commerciale Outlet, in due momenti diversi, sono stati arrestati due fratelli  e denunciati tre cittadini  tutti per furto aggravato in concorso. Nella circostanza, i due fratelli, rispettivamente di 21 e 27 anni, di cui il 27enne già con precedenti di polizia, veniva trovato in possesso,  subito dopo aver superato il varco antitaccheggio del Punto Vendita Adidas, di capi di abbigliamento, tutti privi di placche antitaccheggio, per un valore superiore a 600 euro consistenti in un giubbotto, 5 felpe ed un pantalone. Sempre all’interno dell’Outlet, sono stati denunciati tre uomini, due di 35 anni, già con precedenti, ed uno di 24 i quali, a seguito di un controllo venivano trovati i possesso di alcuni capi di abbigliamento per un valore complessivo di 1.300. In particolare, all’interno del centro Lacoste si impossessavano di nr. 12 polo mentre al negozio Vans asportavano due paia di scarpe. Inoltre, a seguito di perquisizione veicolare i Carabinieri rinvenivano all’interno del bagagliaio della vettura nella loro disponibilità nr.4 polo sempre della Lacoste ma del punto vendita Coin sito presso il Centro Commerciale I GIGLI di Campi Bisenzio. Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita ai rispettivi negozi. Nel pomeriggio di domenica , in  Scarperia e San Piero, i Carabinieri traevano in arresto in flagranza del reato di estorsione S.D. 24enne , pregiudicato. Il giovane, verso le ore 15:30, con violenza e minaccia tentava di estorcere a un 66enne del posto, denaro per l’acquisto di un telefono cellulare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *