Demografia, demagogia e democrazia

Demografia, demagogia e democrazia  9 Gennaio 2019  Pier Luigi Lopalco La situazione demografica italiana è preoccupante e complessa e non può essere gestita a botta di slogan demagogici. Saremo capaci di invertire il processo di contrazione della popolazione? Se ciò non avvenisse, volenti o nolenti, una seria politica immigratoria sarà necessaria. Altro che invasione. Perché un Paese in ...

Quando il lavoro non ferma la povertà

Quando il lavoro non ferma la povertà 21.12.18 Massimo Baldini e Giovanni Gallo www.lavoce.info Il governo sembra avere una lettura semplicistica del problema povertà. Il lavoro è senza dubbio la via d’uscita principale, ma i dati ci dicono che per un numero significativo di famiglie aumentare il numero di occupati potrebbe non essere così facile. Reddito di cittadinanza e povertà Secondo ...

Con i migranti la Germania ci dà una lezione

Con i migranti la Germania ci dà una lezione 30.11.18 Enrico Di Pasquale, Andrea Stuppini e Chiara Tronchin L’Italia non firmerà il Global migration compact dell’Onu. È l’ultimo esempio di una politica migratoria che porta il nostro paese a subire il fenomeno e non a gestirlo. Ben diverse le scelte della Germania, dove la priorità è l’integrazione lavorativa. Situazione ...

Libera professione e liste di attesa

Libera professione e liste di attesa   Marco Geddes La connessione libera professione intramoenia-liste d’attesa è assai complessa e, obiettivamente, non è possibile sostenere che causa primaria della lunghezza delle liste sia da imputare alla libera professione. D’altronde è vero che il ricorso alla libera professione intramoenia da parte dei cittadini avviene, nella grande maggioranza dei casi (66,4%) ...

Alluvioni

Alluvioni di Giorgio Nebbia    Ogni anno delle piogge intense, magari imputabili al cambiamento climatico che surriscalda il pianeta, tanto per dare la colpa a qualcuno, fanno uscire l’acqua dagli argini di fossi, torrenti, fiumi, sulle colline e nelle pianure, allagano e distruggono sottopassi, strade con i tombini che esplodono, campi coltivati con i loro faticati raccolti, fabbriche ...

Lavorare tanto, guadagnare poco (o niente): la povertà non è stata abolita, anzi

Pov

Lavorare tanto, guadagnare poco (o niente): la povertà non è stata abolita, anzi Non basta avere un lavoro per scongiurare il rischio povertà. Dal 2010 al 2017 sono raddoppiate le famiglie a intensità di lavoro molto alta e a reddito molto basso. E la tendenza va sempre peggiorando di Gianni Balduzzi www.linkiesta.it La povertà sarà abolita, ci è stato detto. ...

L’ambiente non esiste

L’Italia è in balia del disastro climatico, ma nella “manovra del cambiamento” l’ambiente non esiste La manovra del governo Lega-Cinque Stelle non mette in conto nulla sul problema dell’ambiente. Le emergenze ci sono come abbiamo visto in questi giorni: sono gravi, distruttive, e destinate ad aggravarsi. E si continua a far finte di nulla di Francesco Cancellato www.linkiesta.it Zero ...

Pianificazione del paesaggio e sviluppo sostenibile in Italia: il caso della Toscana.

tuscany-2044332 640

Pianificazione del paesaggio e sviluppo sostenibile in Italia: il caso della Toscana.   All’interno del Rapporto mondiale sullo stato delle foreste redatto dalla FAO nel 2018, la Regione Toscana è stata scelta come esempio, insieme ad altri sette casi di studio, per esaminare il tema del paesaggio è stato abbinato al settore forestale nei programmi e ...

Il sistema Sprar e l’economia locale

Se i rifugiati danno posti di lavoro agli italiani 16.10.18 Francesco Amodio, Angelo Martelli e Maria Chiara Paoli www.lavoce.info Prima di cancellare la rete Sprar, il governo dovrebbe procedere a una rigorosa valutazione. Non solo per raccogliere dati certi su richiedenti asilo e rifugiati accolti. Ma anche per calcolare il valore dell’indotto generato dai centri accoglienza. Il sistema Sprar e ...

Rilanciare gli Sprar… per tutti!

Rilanciare gli Sprar... per tutti! di   Angelo Moretti da www.vita.it Una proposta innovativa? Eccola: rilanciamo gli Sprar come centri comunali di welfare generativo, aperti a tutti C’è un servizio straordinario nel panorama del welfare italiano, ma si è contraddistinto negli ultimi 15 anni per lo iato tra la sua utilità strategica e la sua cacofonia, lo SPRAR. Questo acronimo così ...

L’invenzione dell’identità italiana

L’invenzione dell’identità italiana 24/09/2018 - di Tomaso Montanari www.volerelaluna.it «“Identità” è una parola pericolosa: non ha alcun uso contemporaneo che sia rispettabile». L’ammonizione dello storico inglese Tony Judt (2010) era stata avanzata, poco prima e in termini ancora più espliciti, dall’economista indiano Amartya Sen in Identità e violenza. Recensendo quel libro, Mario Vargas Llosa ha scritto che la domanda che sorge di ...

Un decreto insicurezza

Matteo Salvini

Ecco perché il #DecretoSalvini è un #DecretoInsicurezza di    Riccardo Bonacina La cancellazione dei permessi umanitari di cui sino ad oggi avevano usufruito circa 30mila migranti e il depotenziamento degli Sprar, ovvero dell’accoglienza diffusa e controllata, produrranno effetti macroscopici di insicurezza e in due anni 60mila clandestini in più Nella sua “Relazione sul funzionamento del Sistema di accoglienza” presentata ...

Scuole sicure nella versione Salvini

Le scuole sicure nella versione Salvini, telecamere e cani, se poi cadono a pezzi... di Riccardo Bonacina L’operazione “Scuole belle e sicure” varate dal Governo Renzi nel 2014 stanziò 9,5 miliardi per la messa in sicurezza degli oltre 42mila edifici scolastici di questo Paese, all’uopo venne creata una struttura di missione a Palazzo Chigi che in meno ...

Immigrati : percezione e realtà

Immigrati, la percezione irreale degli italiani: crediamo che siano dal doppio a 6 volte in più di quel che sono Come la propaganda politica xenofoba ha modificato la realtà dei fatti e delle cifre, spiegate dall'Istituto Cattaneo [28 agosto 2018] di Umberto Mazzantini Secondo l’ultima analisi “Immigrazione in Italia: tra realtà e percezione” dell’Istituto Cattaneo gli italiani sono ...

Ahmadou

Ahmadou Stefano Valenti www.doppiozero.com Le montagne incombono sulla vita e sulla morte e su questo albergo. Viviamo sul fondo della conca. La sera cade presto. Regnano le tenebre. Restano i ricordi e la speranza di un mondo migliore che va ritirandosi di momento in momento. Eppure due o tre cose sulla vita e sulla morte le conosciamo. Ahmadou ha ...